Opinioni

Quando Salvini voleva il vincolo di mandato per i parlamentari

Ieri Matteo Salvini ha festeggiato così l’approdo dei senatori Ugo Grassi, Francesco Urraro e Stefano Lucidi nella Lega. I tre erano stati eletti nel MoVimento 5 Stelle e Lucidi era al secondo mandato.

salvini vincolo mandato 1

Ma non vi stupirà scoprire che Salvini fino a poco tempo fa aveva un’opinione piuttosto netta dei parlamentari che passavano da un partito o uno schieramento all’altro.

salvini vincolo mandato

Salvini voleva in Costituzione il vincolo di mandato per non passare dalla maggioranza all’opposizione. Esattamente quello che hanno fatto i tre senatori M5S. D’altro canto proprio uno dei tre senatori, ovvero Ugo Grassi, quando era in campagna elettorale con il M5S sosteneva che il vincolo di mandato e la clausola da 100mila euro per chi lasciava il gruppo grillino fossero validi. Poi, il 27 settembre scorso, proprio quando erano scoppiati i suoi maldipancia nei confronti dell’esecutivo, cambiò idea e in un’intervista al Mattino dichiarò: «Non lo può fare. Di Maio stia bene attento a invocare l’applicazione della clausola antidefezione da 100mila euro. È in contrasto con l’articolo 67 della Costituzione». Insomma, aveva cambiato idea. Com’era lo slogan? Partecipa, scegli, cambia (partito).

ugo grassi

Leggi anche: Ufficiale: Ugo Grassi lascia il M5S e va nella Lega