Opinioni

Maria Teresa Meli direttrice dell'Unità?

L’Unità tornerà in edicola, il tribunale fallimentare di Roma ha dato via libera al piano di salvataggio e alla cordata di Guido Veneziani, editore di Stop e Vero e detentore del 60% delle quote; anche il Gruppo Pessina sarà della partita insieme al PD tramite la fondazione EYU, acronimo di Europa-Youdem-Unità. Ma le ipotesi per la nuova direzione del quotidiano fondato da Antonio Gramsci colpiscono. Scrive Repubblica:

Esprime soddisfazione per la decisione il Pd, che ora dovrà scegliere il direttore insieme al nuovo editore Guido Veneziani. In pole ci sarebbe Stefano Menichini, seguito da Maria Teresa Meli e Gaia Tortora, ma non è escluso che sia un altro il nome su cui potrebbe convergere nei prossimi giorni il premier Matteo Renzi.

Tra i nomi, oltre a quello dell’ex direttore di Europa c’è quello di Maria Teresa Meli, apprezzatissima retroscenista del Corriere della Sera che in questi mesi ha molto portato al quotidiano in materia di notizie su Renzi, ma che non ha mai avuto simpatie di sinistra. Su twitter però c’è chi ricorda soprattutto un altro fattore: la sua tendenza renziana senza se e senza ma.