Attualità

Marco Baldini ha più paura dei PM che dei Casamonica

marco baldini

Marco Baldini, ex spalla di Fiorello sempre in ambasce per il vizio del gioco, torna a far parlare di sé in occasione della retata di ieri che ha colpito il Clan Casamonica e che ha portato in carcere anche l’ex pugile Domenico Spada detto Vulcano. Il nome di Baldini compare nell’inchiesta in qualità di indagato per false comunicazioni al pubblico ministero. Lui spiega al Corriere:

Baldini, i magistrati la considerano reticente.
«Cado dal pero… Ho già chiarito di non aver subito alcuna pressione, so bene cosa si rischia a dichiarare il falso».

Ha mai chiesto denaro ai Casamonica?
«Molti anni fa mi hanno fatto delle cortesie che io ho onorato e stop. Non c’è mai stato niente fuori dalle righe».

Quanto ha avuto in prestito?
«Diecimila euro, che ho restituito senza alcun tasso di usura».

Secondo la Procura, invece, ne ha restituiti 600 mila…
«Non è così. E poi chi li ha mai visti tutti quei soldi? Se va bene, in un mese guadagno al massimo 2.000euro».

marco baldini

Baldini parla della vicenda anche con Il Fatto Quotidiano:

Non è che ha paura?
Ho più paura di poter finire in galera per falsa testimonianza che dover affrontare Simone. Ma poi 600 mila euro di interessi… Io negli ultimi avrò guadagnato 2 o tre mila euro al mese, come avrei pagato? Sono tassi che non hanno dell’umano. Io 20 o 30 anni fa mi sono anche rivolta a persone che prestavano i soldi con interesse ma mai con questi tassi.

Ma ci sono le intercettazioni
Ho avuto persone normali che hanno insistito molto di più di Simone. Lo so chi sono i Casamonica, ma Simone non mi ha mai minacciato. Ma poi se gli dovevo tutti quei soldi, non ci sarebbe stato un pestaggio almeno? Se mi fosse successo qualcosa finivo subito sui giornali

 

Leggi sull’argomento: Il Giornale e l’amica di Di Maio assunta al ministero