Opinioni

La querela di Enrico Mentana a Bartolomeo Pepe (annunciata)

enrico mentana bartolomeo pepe

Enrico Mentana da qualche giorno ha ingaggiato una divertente guerra con i free-vax, culminata in un post in cui, citando uno scritto di Guido Silvestri, confutava lo “studio” di Montanari e Gatti sui vaccini. Il post ha ovviamente generato la reazione avversa dello stesso Stefano Montanari, che ha attaccato il direttore del Tg di La7 chiamando in causa la candidatura del figlio Stefano con il Partito Democratico.
enrico mentana stefano montanari
Nella storia, non tanto a sorpresa, si è infilato anche il senatore Bartolomeo Pepe, antivaccinista provetto dai tempi di Vaxxed:

Quando vedete uno come mentana sbraitare per i vaccini, ricordatevi che 5,2 miliardi di dollari, 10.000 miliardi di vecchie lire, e’ la somma che annualmente le case farmaceutiche esborsano a tv, radio e giornali per sponsorizzazioni pubblicitarie.

bartolomeo pepe enrico mentana
Mentana ha risposto a Montanari:

E veniamo al “piccolo Stefano Mentana”. Parliamo di un uomo che tra un paio di settimane compie trent’anni e che sarebbe libero di votare per Casapound o Sinistra Italiana o tutto quello che c’è in mezzo: sarebbe sempre il mio amato primogenito. Per me che non voto da quando lui andava ancora all’asilo è del tutto indifferente. È stato un iscritto del Pd per alcuni anni, ed è stato candidato nel 2013 in uno dei tanti municipi di Roma, sapendo che non sarebbe stato eletto. Lì finisce la sua storia politica. Ha fatto altre scelte. Non ha mai percepito un solo euro da quel partito o da istanze a esso riconducibile, né ha mai percepito alcuna cifra proveniente da denari pubblici. Niente di niente. Metterlo in mezzo è da mentecatti, e infatti fino a ora solo dei mentecatti li avevano fatto, e da parte del dottor Montanari denota oltretutto una totale assenza di metodo razionale, oltre che una pericolosa familiarità con le fake news. Pessimo segnale per chi si vorrebbe ricercatore. Ma resta il dato di fondo, che le vendette trasversali sono una delle peggiori armi della criminalità organizzata. Si vergogni, Montanari, glielo dice un padre che ha fatto vaccinare tutti i suoi figli, e si batte per un’Italia vaccinata contro gli stregoni e i finti guaritori.

Ma ha anche chiesto a Bartolomeo Pepe di rinunciare all’immunità parlamentare per rispondere in tribunale delle sue insinuazioni:
enrico mentana bartolomeo pepe
Ora la palla passa al senatore. Rinuncerà all’immunità?