Opinioni

La querela del PD a Danilo Toninelli

Francesco Bonifazi, tesoriere del Partito Democratico, ha annunciato su Facebook di aver querelato un media (SocialTvNetwork) e il deputato del MoVimento 5 Stelle Danilo Toninelli nell’eterna lotta a colpi di esposti che da tempo combattono i due partiti. Bonifazi ha prima parlato di un video in cui si afferma che il quotidiano scaricabile in pdf del PD Democratica prende finanziamenti pubblici:

Prima di tutto un video targato “socialTV Network” nel quale si afferma che il PD avrebbe aperto il nuovo quotidiano “Democratica” per prendere i finanziamenti pubblici all’editoria. FALSO, “Democratica” NON riceve alcun finanziamento pubblico, e “socialTV Network” riceverà oggi stesso una querela.

danilo toninelli pd
Poi Bonifazi ha annunciato una querela per quanto affermato da Danilo Toninelli a proposito dell’arresto di Vito Guastino:
danilo toninelli pd 1

Poi c’è il deputato Toninelli che ha offeso pesantemente il PD (e la sua comunità) associandolo in maniera del tutto impropria a delle esternazioni fatte da uno squallido personaggio che avrebbe riso per quanto accaduto nelle zone terremotate e che il Toninelli identifica come persona legata al PD.
In tutto questo, la cosa che più spaventa non è il “cattivismo” da operetta dei pentastellati ma la totale incapacità che manifestano giorno dopo giorno.
Ai cittadini portavoce sembra sfuggire il fatto che l’incapacità, nella vita come in politica, non è mai gratis. Ed è per ricordarglielo che ho deciso di sporgere querela anche contro il cittadino portavoce Toninelli per quanto da lui affermato. Mi auguro che Toninelli, in qualità di cittadino portavoce, decida di rinunciare alla sua immunità parlamentare. Chissà se lo farà. Per ora, in linea con la loro doppia morale, nessuno lo ha mai fatto.

Infine il tesoriere del PD ha raccontato che il giudice ha archiviato una querela nei confronti del deputato Carlo Sibilia perché “non c’è dubbio che le frasi incriminate siano oggettivamente diffamatorie, ma altresì che siano da ricondurre all’esercizio tipico dell’attività di parlamentare”, ergo coperte da immunità.