Opinioni

Matteo Renzi e le querele a Di Maio e Di Battista

matteo renzi 1

«Vi aspettiamo con affetto e con gli avvocati»: così Matteo Renzi chiede a Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista di rinunciare all’immunità e di venire in tribunale a difendersi dalle querele del Partito Democratico. Renzi, parlando al Lingotto per il discorso di chiusura della corsa per il Congresso ha espresso solidarietà a Virginia Raggi per le indagini in corso sulla sindaca di Roma: «Un cittadino è innocente fino a sentenza passato in giudicato, sempre. Sempre. Significa che i processi si fanno nei tribunali, non sui giornali, che le sentenze le fanno i giudici, non i commentatori. Dunque fatemi mandare un abbraccio di solidarietà a chi, messo sotto indagine in queste settimane, vive una fase di difficoltà». Pausa. «A Virginia Raggi».
matteo renzi
Poi Renzi è passato a rivolgersi a Di Maio e Di Battista: «Venite in tribunale a difendervi dalle querele del Partito Democratico per gli insulti e le offese che ci avete rivolto. Non nascondetevi dietro l’immunità». E ancora: «Dal Movimento 5 Stelle in questi giorni e settimane sono state dette parole infami contro di noi. Rinunciate all’immunita’ e rispondete delle querele in tribunale. Vi aspettiamo con affetto, vedremo chi ha ragione e chi ha torto». Nei mesi scorsi tra Renzi e il M5S c’erano stati molti scontri con annunci di querele, da Alessandro Di Battista a fino allo stesso Beppe Grillo.
matteo renzi 1
Renzi aveva anche annunciato querele all’epoca della campagna elettorale sul referendum per chi avesse detto che il PD stava spendendo soldi pubblici per la pubblicità. Oggi invece il punto è evidentemente l’inchiesta CONSIP e le tante parole in libertà di questi giorni: «Non è che il garantismo vale solo con i tuoi e non per gli altri, noi siamo dalla parte della giustizia e per essere parte giustizia facciamo un sommesso appello a M5s che hanno in questi ultimi giorni e settimane detto parole infami su di noi: date una dimostrazione coerente del vostro atteggiamento rispettoso, rinunciate all’immunità e prendetevi le querele e vediamo in tribunale chi ha ragione, di Maio e di Battista rinunciare a prerogative dei parlamentari e venite in tribunale e vediamo chi ha ragione o torto, vi aspettiamo con affetto».
EDIT: Da Twitter la risposta di Di Maio a Renzi: