Opinioni

La bufala di Silvio Muccino che lascia il cinema per diventare falegname

Qualcuno ci ha sperato, ma a quanto pare no, Silvio Muccino non lascerà il cinema per diventare falegname. Secondo il settimanale Chi, l’ex enfant prodige del cinema italiano e fratello del regista Gabriele, in Umbria “ha aperto un mobilificio di prodotti fatti a mano per la casa. E il suo marchio va a ruba”. A riportarla, citando tutti il settimanale di Signorini, il Corriere della Sera, Repubblica e l’Huffington Post, che nel frattempo ha tolto l’articolo.

silvio muccino cinema falegname

Ma anche se non si interrompe un’emozione, si tratta di una storia falsa: “E’ una fake news, non ha aperto un mobilificio artigianale”, dichiara a Tgcom24 la sua agenzia, la CDA Studio Di Nardo. Muccino, 37 anni, ha esordito nel 1999 sul set di Muccino senior nel film “Come te nessuno mai”. Ha alle spalle 15 film come attore e tre come regista. la sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2017 in occasione dell’uscita di “The Place”, diretto da Paolo Genovese. Da allora si sono perse le sue tracce. Il fratello Gabriele, invece, sta per tornare nelle sale con una nuova pellicola. “I migliori anni” arriverà nei cinema a febbraio 2019. Nel cast del film ci saranno Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria e Piefrancesco Favino.

Leggi anche: Libero, Il Giornale e la fregnaccia dei “gretini” che hanno bloccato il MOSE