Economia

Il limite dei contanti in Europa

Un’infografica della Stampa su dati della CGIA di Mestre oggi mostra quale sia il limite all’utilizzo del contante nei paesi europei e lo confronta con i dati 2015 del sommerso (soltanto stime, ovviamente, in percentuale del prodotto interno lordo prodotto). Dai dati si evince che il limite di mille euro è operativo in tre paesi (Italia, che vuole portarlo a tremila, Portogallo e Francia), mentre in Grecia è di 1500 euro, in Spagna di 2500 e in Belgio di Tremila. In Svezia, nel Regno Unito, in Finlamndia, in Germania, in Olanda, in Austria e in Slovenia. Interessante è però notare che tra i paesi che hanno un sommerso più ampio (Grecia, Slovenia, Italia), c’è chi ha il limite e chi no. In Austria, ad esempio, non c’è nessun limite all’utilizzo del contante ma quella è l’economia con un sommerso minore tra quelle confrontate. Stesso ragionamento vale per Olanda e Regno Unito. Insomma, l’utilizzo dei contanti non sembra azzeccarci molto con il proliferare del sommerso o con il suo contenimento, visto che è altamente probabile che siano altre le variabili decisive, come il peso del fisco o delle imposte sul consumo, oppure le capacità di controllo maggiore delle attività economiche e commerciali. Chi l’avrebbe mai detto, nevvero?

limite contanti come funziona
Limite ai contanti: come funziona nei paesi europei (La Stampa, 15 ottobre 2015)

Leggi sull’argomento: Come il governo ha cambiato idea sul tetto dei contanti