Economia

Il Giornale e come aggirare quota 100

il giornale quota 100

Chi ha oggi 57 anni di età può lasciare il lavoro nel 2021 con Quota 100. Il Giornale spiega oggi in un articolo a firma di Francesca Angeli spiega che la platea totale di potenziali interessati alla misura proposta della Lega è di 350mila persone, tra cui 140mila impiegati pubblici.  Le regole sono diverse tra lavoratori pubblici e privati e resta l’Opzione donna. Quota 100 è comunque una misura sperimentale che resta in vigore per tre anni dal 2019 al 2021. La prima finestra si apre per i lavoratori privati il 1°aprile 2019. L’assegno tocca a chi ha raggiunto i requisiti entro il 31 dicembre 2018 ovvero 62 anni di età e 38 di contributi. Progressivamente poi la finestra slitta di tre mesi rispetto alla data nella quale si raggiungono i parametri previsti. Per i lavoratori pubblici il semaforo verde scatterà soltanto dal 1° agosto 2019 e dovranno poi trascorrere sei mesi dalla data di raggiungimento dei requisiti per usufruire dell’anticipo.

pensioni quota 100 taglio importo
Pensione con quota 100, come cambia l’importo (Il Sole 24 Ore, 19 gennaio 2019)

E l’aggiramento di Quota 100? Spiega il quotidiano:

Resta l’Opzione donna con la pensione ricalcolata con il metodo contributivo che costa fino al 25 per cento dell’assegno. È aperta alle dipendenti con almeno 58 anni e le autonome con almeno 59, con 35 anni di contributi. Un’altra opportunità è offerta dall’articolo 22 nel quale si apre quota 100 anche ai nati tra il ’60 e il ’62.

Anche chi oggi ha 57 anni potrebbe rientrare nel triennio di sperimentazione e uscire nel 2021 a 59. Sempre però con precisi paletti tra i quali l’esistenza di un fondo di solidarietà e la disponibilità dell’azienda a coprire i costi. Premessa all’uscita l’esistenza di un accordo con l’azienda finalizzato al «ricambio generazionale» che preveda i lavoratori da assumere per rimpiazzare chi sceglie quota100.

Leggi sull’argomento: Il reddito di cittadinanza aumenterà i consumi?