Opinioni

«I deputati di Fratelli d’Italia urlano “Sionista” a Emanuele Fiano»

Nel corso di un intervento del deputato Emanuele Fiano dai banchi dell’estrema destra dell’emiciclo sono arrivate frasi chiaramente indirizzate all’interlocutore definito “sionista”. Il tutto avviene dopo che ieri il centrodestra si è compattamente astenuto sulla mozione di Liliana Segre sul razzismo. A denunciare il fatto alcuni deputati del Partito Democratico tra cui Andrea Romano:

emanuele fiano sionista

Il tutto accade quando, a seguito della richiesta di intervenire comunque su un ordine del giorno su cui c’era parere favorevole, della deputata Caretta, il sottosegretario Alessia Morani ha cambiato il parere sul testo, facendo scattare la reazione di Fdi. “Si tratta di un atteggiamento inconcepibile. Se il governo non torna sui suoi passi, da parte nostra incontrerà la massima ostilità”, ha detto il capogruppo Lollobrigida. Replica Emanuele Fiano (Pd) a difesa del governo; e qualcuno gli urla: “Sionista”. Enrico Borghi del Pd sostiene che a dare del sionista a Fiano sia stato “qualcuno dai banchi di Fdi: accusa che scatena la reazione di Lollobrigida, il quale chiede una sospensione dei lavori “per consentire a Borghi di rivedere le cose e capire che ha detto una cosa sbagliata”. “Quelle sono accuse che si sentono ai cortei della sinistra radicale”, sostiene il presidente dei deputati di Fdi. Andrea Delmastro chiede a quel punto “la convocazione di un giurì d’onore per vedere se siamo stati noi a dire certe infamità o se sono altri a dire calunnie”. Intanto, l’ostruzionismo di Fdi prosegue. Nella mattinata si sono tenuti pochi voti e i lavori vanno avanti a singhiozzo.

Leggi anche: Le vergognose scuse di Lega e Fratelli d’Italia per l’astensione sulla mozione di Liliana Segre contro il razzismo