Opinioni

Giulia Sarti rientra nel M5S

La deputata Giulia Sarti ha partecipato all’assemblea dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle: la deputata si era autosospesa dopo Rimborsopoli e in seguito il suo caso era stato posto all’attenzione dei probiviri che, come anticipato ieri da Max Bugani in una dichiarazione al Resto del Carlino, alla fine l’hanno “perdonata”.

giulia sarti ex fidanzato bonifici - 4

A quanto pare sarebbe stata decisiva la volontà, espressa dalla Sarti, di lasciare il parlamento espressa attraverso la firma di un modulo di rinuncia alla proclamazione. “Sono rientrata”, ha aggiunto poi all’agenzia di stampa AGI. Alle donazioni di Sarti mancavano quasi ventimila euro: lei aveva addossato tutta colpa all’ex, fidanzato e collaboratore, Bogdan Andrea Tibusche alias Andrea De Girolamo (come si fa chiamare su Facebook). Per questo l’aveva denunciato in procura a Rimini e poi si è autosospesa, chiudendosi nel silenzio fino  quando in un lungo post su Facebook si è scusata, proclamandosi innocente. «O la questione verrà risolta prima dell’eventuale proclamazione, oppure rassegnerò immediatamente le dimissioni».

giulia sarti bogdan andrea tibusche

Bogdan ha invece detto di aver gestito i conti di Giulia perché lei non era capace di farli quadrare: avrebbe, ad esempio, dimenticato di pagare i contributi nelle buste paga dei suoi due collaboratori e di aver finito in alcuni casi i soldi. Tibusche ha poi ammesso di aver ricevuto denaro per pagare il proprio affitto e alcune cure mediche, ma sempre col consenso della fidanzata. Non, come sostiene Sarti, sottraendo somme al microcredito. E per provarlo ha fornito ai magistrati copie di messaggi, chat, mail e materiale audio. L’inchiesta è ancora in corso, anche se qualche giornale all’epoca parlava di probabile archiviazione.

Leggi sull’argomento: Giulia Sarti e la versione di Bogdan Tibusche