Opinioni

Il gesto dell'ombrello di Giarrusso durante il voto per il Rosatellum

Scoppia la bagarre in Aula del Senato, con il presidente Pietro Grasso che è costretto a richiamare più volte alcuni senatori. Il clima durante la seconda chiama sulla prima fiducia si era già surriscaldato, ma la scintilla che ha fatto scoppiare la bagarre è stato il gesto dell’ombrello fatto dal pentastellato Mario Michele Giarrusso mentre passava sotto i banchi della presidenza per esprimere il suo voto contrario alla fiducia. Durante la bagarre scoppiata in Aula, che ha interrotto per alcuni minuti la secondo chiama, il presidente Grasso ha ‘censurato’ la senatrice M5s Barbara Lezzi.
mario michele giarrusso
Intanto passa nell’Aula del Senato la prima fiducia al “Rosatellum” con 150 sì, 61 no e nessun astenuto. I presenti sono stati 219 e i votanti 211. Passa così l’articolo 1 della riforma elettorale. Il gesto di Giarrusso sarebbe stato rivolto a Denis Verdini.

Leggi sull’argomento: La guerra di Giarrusso a Malta e alla Bindi