Opinioni

Il consigliere M5S che vuole l’esercito per l’emergenza rifiuti a Roma

Gianluca Martone, consigliere del MoVimento 5 Stelle nel municipio XI, è uno a cui evidentemente non si può nascondere niente. A differenza del resto degli eletti grillini in città, infatti, si è accorto che a Roma c’è una nuova emergenza rifiuti, l’ennesima. Non solo: facendosi prendere un po’ la mano dopo la “scoperta” – che lo mette di diritto al di sopra di tutti gli altri consiglieri comunali e municipali della maggioranza, i quali invece negano – Martone vuole “chiedere aiuto all’esercito o ad altri enti preposti”, e sostiene che “sarebbe visto come un gesto di grande maturità e consapevolezza dai cittadini”: ovvero quelli a cui il M5S Roma sta raccontando che non c’è nessuna emergenza.

gianluca martone

In diversi quadranti è emergenza rifiuti.
Chiedere aiuto all’esercito o ad altri enti preposti sarebbe visto come un gesto di grande maturità e consapevolezza dai cittadini.
L’obiettivo comune è quello di avere una Capitale pulita. Bisogna intervenire ora, altrimenti l’emergenza rifiuti sarà solo una parentesi tra l’emergenza buche e l’emergenza roghi tossici. Confido nella buona volontà di tutti.

Tra i commenti c’è da registrare anche la consigliera municipale Maria Cristina Restivo, sempre M5S, che si dice d’accordo con quello che sostiene Martone. Visto l’acuto spirito di osservazione dei due eletti, non sarà difficile adesso spiegare la situazione all’intera giunta Raggi.

Leggi sull’argomento: Il grande ritorno dell’emergenza monnezza a Roma