Politica

Gaudete et exsultate: Toninelli vuole fare il capo politico del M5S

neXt quotidiano|

danilo toninelli alla lavagna bufale - 2

Il momento è catartico: Danilo Toninelli è pronto a candidarsi come capo politico del MoVimento 5 Stelle in caso di addio di Luigi Di Maio. Giggetto è dato in uscita dopo un articolo del Fatto Quotidiano che ventilava l’ipotesi, subito furiosamente smentita dai grillini e quindi probabilmente vera. Scrive Emanuele Buzzi sul Corriere della Sera che un’altra candidata potrebbe essere Paola Taverna:

Mentre riprendono a soffiare forti le voci di un possibile passo indietro del leader, c’è chi — dicono i beninformati — si dice stia scaldando i motori in vista di una possibile contesa per il ruoli di capo politico e di nuovi ruoli strutturali. Tra questi, anche due volti storici (entrambi membri del team del futuro): Paola Taverna e Danilo Toninelli. E se Alessandro Di Battista è pronto a rivendicare — nel caso vada in porto la revoca delle concessioni autostradali — un ruolo da protagonista nel prossimo futuro Cinque Stelle, c’è chi rivendica più coralità.

danilo toninelli

Lo fa il vicepresidente del Parlamento Ue, Fabio Massimo Castaldo: «Adesso è tempo di far crescere il Movimento in senso ancora più collegiale ed inclusivo». Luigi Di Maio, intanto, è pronto ad affrontare la settimana di fuoco con la definizione dei facilitatori regionali (che di fatto saranno i «segretari» M5S a livello locale), le sentenze dei probiviri e la prova del fuoco dell’Emilia Romagna.

Nel Movimento c’è chi sostiene che il leader sia di nuovo corteggiato dalla Lega, che cerca in Di Maio la sponda per un nuovo imprevisto scenario politico. Ma l’orizzonte del capo politico al momento è fatto di piccoli passi. E il primo sarà l’incontro (a gran voce richiesto e oggetto di polemica a dicembre) con i capi commissione.

Leggi anche: Le 3600 case del ministero della Difesa occupate abusivamente