Politica

Come Frongia ha “dimenticato” di avvisare il M5S delle sue indagini

marcello de vito arrestato daniele frongia virginia raggi

Monica Guerzoni sul Corriere della Sera oggi racconta che Daniele Frongia, assessore allo Sport della Città di Roma, attualmente indagato per corruzione, ha “dimenticato” di avvisare il MoVimento 5 Stelle dell’indagine che lo riguardava. La cosa ha innervosito molto Di Maio:

Di Maio però non ride. Il capo, raccontano, «è molto arrabbiato per quello che accade a Roma». Nonostante l’archiviazione per Frongia sia attesa a giorni, il ministro ha chiamato più volte Virginia Raggi e ha dovuto alzare i toni, per farle capire come la sua pazienza sia all’ultima goccia.

«Qualcuno ha preso le cose con sufficienza», ha lamentato Di Maio, furioso perché Frongia non ha informato i vertici di essere sotto indagine. Lo avrebbe fatto «furbescamente» solo alle due del pomeriggio, ben oltre la zona Cesarini, inviando una mail ai probiviri quando ha capito che la notizia stava per piombare sui giornali.

«Non ci si comporta così», ha minacciato Di Maio. Adesso la giunta è in bilico. Nel M5S molti temono che la macchia nera si allarghi, proprio nel momento in cui il leader era felice di aver rafforzato la sua leadership e recuperato terreno rispetto a Matteo Salvini. «Adesso bisogna governare bene e non fare errori — la ricetta di Carelli —Sia a Roma che al governo centrale». Pochi metri più in là Silvestri blinda a parole la sindaca, «persona eccezionale, con una ossatura incredibile». Poi incrocia le dita: «Spero che la cosa rimanga circoscritta a Marcello».

Leggi anche: Il numero di Riccardo Fraccaro a Otto e Mezzo: non sa che Dessì è senatore M5S

Anche il Fatto racconta che Di Maio è molto arrabbiato e per questo lo ha fatto sospendere dal M5S:

Di Maio – che, ricordiamolo, finì nei guai per non aver condiviso la mail che lo avvertiva dell’inchiesta su un altro membro della giunta Raggi, l’ex assessore all’Ambiente Paola Muraro- non ha gradito tanta riservatezza. Fonti vicine al capo politico fanno sapere che solo ieri alle 14 Frongia avrebbe “furbescamente” scritto ai probiviri, consapevole che la notizia sarebbe stata pubblicata on line, come poi del resto è avvenuto. “Non ci si comporta così”: al di là dell’esito giudiziario della vicenda, insistono dal M5S, l’atteggiamento del braccio destro della Raggi “ha un peso”. E non è passato per nulla inosservato.

Frongia era finito nel mirino del M5S all’epoca della vicenda Marra, quando fu detronizzato da vicesindaco da Grillo in persona.