Opinioni

Friuli Venezia Giulia, i primi risultati: la Lega stravince sul M5S e sul PD

Secondo i dati ufficiosi resi noti dalla Regione, a scrutinio ultimato in 111 delle 1.369 sezioni nella corsa alla presidenza è in testa Massimiliano Fedriga (centrodestra) con il 56,10% dei voti, davanti a Sergio Bolzonello (centrosinistra) con il 28,28%, Alessandro Fraleoni Morgera (M5s) con il 13,91% e Sergio Cecotti (Patto per l’Autonomia) con l’1,70%. Con 150 sezioni Fedriga va al 55,7%, Bolzonello con il 28,4%, Fraleoni Morgera con il 14,1%.

friuli venezia giulia 4

I dati di lista dicono che un cittadino su tre che si è recato alle urne ha scelto la Lega, il 20% il Partito Democratico, il 13,3% Forza Italia e l’8,1% il MoVimento 5 Stelle.

friuli venezia giulia 3

Il confronto con i dati delle elezioni politiche, che si sono svolte appena due mesi fa, è impressionante: il centrodestra guadagna voti trascinato dalla Lega, il MoVimento 5 Stelle crolla rispetto ai risultati del voto nazionale (quando era arrivato quasi al 25%), mentre la coalizione di centrosinistra guadagna qualcosa.

friuli venezia giulia
Friuli Venezia Giulia, i risultati alle elezioni politiche

Scrutinate 130 sezioni su 1.369 in Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, candidato della coalizione di centrodestra, è al 56,13% (20.688 voti), davanti a Sergio Bolzonello (centrosinistra) al 28,16% con 10.378 voti. Alessandro Fraleoni Morgera (M5S) ha raccolto 5.152 voti, fermandosi al 13,98%, Sergio Cecotti (Patto per l’Autonomia) è all’1,73% con 638 voti. Per quanto riguarda i risultati di lista (88 sezioni scrutinate), Lega primo partito con il 33,34%, il Pd è al 20,38%, Forza Italia al 13,28%, Il M5S all’8,11% e Fratelli d’Italia al 6,02%.

friuli venezia giulia 1
Friuli Venezia Giulia, i risultati alle elezioni politiche

Gli elettori hanno quindi giudicato molto convincente la proposta di Fedriga, che stravince le elezioni “rubando” voti, rispetto alle politiche, al MoVimento 5 Stelle e all’inizio dello scrutinio ha già un vantaggio talmente considerevole da rendere praticamente impossibile colmare le distanze. È importante sottolineare che il risultato del M5S è deludente anche rispetto alle elezioni regionali del 2013: all’epoca il suo candidato sfiorò il 20% e la lista arrivò al 13:

m5s friuli venezia giulia 1 m5s friuli venezia giulia

Oggi il candidato viaggia intorno al 14% e la lista è sotto il 10%. Allo stesso modo il candidato del Partito Democratico prende quasi la metà della percentuale con cui Debora Serracchiani si aggiudicò la regione cinque anni fa.

Leggi: Cosa succede negli altri paesi quando i politici “dimenticano” i contributi alle colf