Opinioni

Il consigliere della Lega e il post sulle sperimentazioni naziste e i medicinali

Francesco Atria, consigliere comunale della Lega a Borgo San Lorenzo, ieri ha dimostrato la sua innata lucidità con questo post, successivamente cancellato: «Accadeva nel 1945, Tribunale di Norimberga: “La somministrazione di medicinali contro la volontà del soggetto è crimine contro l’umanità”». Oggi, a colloquio con Repubblica Firenze, ha fatto sapere che non si riferiva mica ai vaccini: .

«Io sono favorevole ai vaccini, non a caso non c’è la parola vaccino in quel post…». Scusi, ma allora che significato hanno quelle righe? «È una semplice rievocazione storica, sono all’estero in vacanza… mi sono imbattuto in un volantino… ho citato un evento storico e basta. Pensi che ho dovuto chiudere il profilo perché mi hanno scritto di tutto…».

francesco atria

Il sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni, non sembra averci creduto: «Spero sia un  fotomontaggio. O che questa pagina abbia preso un abbaglio: in caso contrario vuol dire che la storia, anche recente, non insegna nulla».

Foto da: Abolizione del suffragio universale su FB

Leggi anche: Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Malta, Croazia e Grecia: le regole in vigore da oggi