Tecnologia

A tutte le volanti dell’Internet: c’è un nuovo fake di Laura Castelli

laura castelli fake twitter - 2

Avevamo lasciato ieri la viceministra dell’Economia – senza deleghe – Laura Castelli a battersi con coraggio e sprezzo del ridicolo contro un innocuo account parodia su Twitter. Purtroppo poco dopo l’annuncio di voler presentare denuncia per il terribile reato di lesa maestà l’account fake della Castelli è stato cancellato dal social network, probabilmente a causa di una massiccia ondata di segnalazioni.

Farò cancellare il profilo fake: questo lo dice lei!

Niente paura però. Perché come segnala su Twitter Riccardo Puglisi ne è già comparso un altro. Questa volta il nome è meno ambiguo: il profilo si chiama Laura Castelli in Aria (@castelli_in) ed è dichiaratamente un account parodia della viceministra più amata dagli italiani (almeno quando va in televisione).

laura castelli fake twitter - 3

Al momento il nuovo fake della Castelli vanta un modesto numero di follower, appena una cinquantina, ma siamo sicuri che saranno sufficienti per far produrre un’altra smentita alla Castelli originale. Sappiamo infatti che la sottosegretaria è molto attenta ad evitare che non ci siano impostori pronti a spacciare fake news per il suo unico, originale e inimitabile pensiero.

laura castelli fake twitter - 4

Prepariamoci quindi ad una nuova puntata della strategia della distrazione: quella che invece che affrontare i non pochi problemi del Paese (o anche solo rispondere alle domande dei giornalisti senza raccontare balle) mira a distrarre l’attenzione degli elettori su questioni di importanza più che marginale.

laura castelli fake twitter - 5

Ma nel MoVimento 5 Stelle sono fatti così: non apprezzano la comicità ma sono involontariamente comici; predicano la trasparenza ma non riescono a dire una parola chiara sul Reddito di Cittadinanza senza smentirsi da soli dopo poche ore. Il nuovo fake della Castelli su Twitter è già partito con il piede giusto attaccando i soliti professoroni che pensano di saperne di più di chi è al governo grazie al voto di miliardi di italiani. In effetti a leggere queste cose il dubbio che non sia un fake viene anche a noi. Magari invece alla Sottosegretaria verrà il dubbio che combattere contro gli account parodia è come cercare di abolire la povertà con un annuncio da un balcone.

Leggi sull’argomento: No, Vasco #iononcicasco: la strategia del vittimismo M5S contro la stampa cattiva