Opinioni

Il senatore M5S e il decreto di Salvini “incostituzionale e stupido”

Tra gli eletti citati nel post in cui il MoVimento 5 Stelle annunciava l’espulsione di De Falco e De Bonis c’era anche quello di Matteo Mantero. I procedimenti disciplinari nei confronti del senatore e della deputata Virginia La Mura, hanno annunciato qualche giorno fa i probiviri grillini, sono stati archiviati. Perché? Mantero faceva parte della cinquina di senatori a rischio espulsione da novembre perché usciti dall’aula al momento di votare la fiducia al Decreto Sicurezza di Salvini. Eppure nei suoi confronti non è arrivata nessuna sanzione. E ieri sulla sua pagina Facebook Mantero ha reiterato le critiche al decreto, definendolo “incostituzionale e stupido”.

matteo mantero

Anche nelle scorse settimane Mantero aveva ribadito le critiche, auspicando che la Consulta ne riconoscesse l’incostituzionalità.

matteo mantero 1

Il senatore quindi sembra essere ben cosciente del fatto che il decreto abbia punti deboli palesi e, soprattutto, tiene a ribadire il punto anche in pubblico. A questo punto la domanda sorge spontanea: ma perché il M5S non gli ha fatto fare la fine di De Bonis e De Falco? Dipende forse da una questione di numeri (della maggioranza in Senato)? Se così fosse, allora anche per gli altri attualmente sotto processo non c’è più niente da temere. Parigi val bene una messa.

Leggi sull’argomento: De Magistris apre il porto di Napoli a SeaWatch