Opinioni

Carlo Alvino: il cronista napoletano “minacciato” dagli ultras in diretta

Ieri dopo il 2 a 2 in Napoli-Torino che ha virtualmente consegnato lo scudetto alla Juventus con due giornate di anticipo, il giornalista di Tv Luna Carlo Alvino è stato apertamente minacciato da alcuni ultras del Napoli mentre stava intervistando una persona in diretta. Un piccolo gruppo di tifosi ha infatti avvicinato il cronista e lo ha trascinato via, minacciando di picchiarlo se non si fosse allontanato. In particolare, i tifosi dopo averlo preso per le braccia e accerchiato, gli hanno intimato in dialetto napoletano: “Spegni tutto e vattene, immediatamente, o ti pestiamo”.

La diretta Tv è stata subito dopo sospesa. Il giornalista si è allontanato. Dopo la vicenda di Orsato in Inter-Juventus la tensione alla fine del campionato è palpabile. Ma c’è chi ha smentito la versione dei fatti che si comprendeva dalle telecamere: Quelle che sembravano essere state minacce, e che hanno prodotto la suddetta indignazione, in realtà altro non sarebbero che un fraintendimento. “State montando un caso che non esiste. Io e Carlo ci conosciamo da bambini, siamo nati nello stesso quartiere. Non mi potevo mai permettere di minacciarlo. Volevo mi pagasse un caffè!”, avrebbe detto uno dei coinvolti. “Carlo Alvino difende i nostri colori ovunque, è un amico”.

Leggi sull’argomento: Tagliavento e il presunto labiale “Ora vinciamo” durante Inter-Juventus