Opinioni

Anche per Beppe Grillo la xylella è un complotto

@Giovanni Drogo|

undefined

Sulla xylella il Fatto Quotidiano traccia il solco, Beppe Grillo lo difende. Qualche giorno fa il quotidiano di Travaglio aveva ospitato una comicissima intervista al professor Pietro Perrino, ex direttore  dell’Istituto di genetica vegetale del Cnr di Bari, così presentata su Facebook:

fatto quotidiano xylella travaglio perrino bufala - 1

Oggi il blog di Beppe Grillo ospita un post di Petra Reski e su Facebook lo presenta così:

beppe grillo xylella

Petra Reski è una giornalista tedesca che già due anni fa aveva definito la Xylella “una gigantesca truffa” e spiegato che in realtà la causa del CoDiRo era da ricercarsi «nell’eccessivo uso di pesticidi e fungici e nella potatura abnorma in estate». Tra le “spiegazioni” portate dalla Reski e pubblicate all’epoca sul blog di Grillo (oggi l’articolo è trasferito sul Blog delle Stelle) riprendeva tutte le teorie del complotto. Il workshop del 2010 sulla Xylella tenutosi allo IAM «Tra i relatori sono i massimi esperti di Xylella, Alexander Purcell e Rodrigo Almeida dell’università di Berkeley – scienziati che hanno anche lavorato come consulenti per la multinazionale Monsanto»; gli interessi degli speculatori che “vogliono infiltrarsi nell’entroterra” per costruire lussuosi resort; gli “esperimenti non autorizzati”; la Monsanto. Tutta roba che finirà all’interno della spassosa inchiesta del procuratore di Lecce Cataldo Motta che bloccherà il piano degli abbattimenti.

beppe grillo xylella complotto - 2

Oggi sul blog di Grillo la Reski scrive che la correlazione CoDiRo-Xylella non è mai stata dimostrata scientificamente. In realtà c’è uno studio scientifico che l’ha dimostrato. È uno solo, ma è sempre meglio che affidarsi a Wikipedia. Soprattutto perché dall’altra parte della barricata al di là di congetture e ipotesi nessuno ha prodotto alcunché di scientificamente rilevante. Addirittura i consulenti della Procura di Lecce – quella che riteneva che la Xylella fosse stata addirittura importata dagli scienziati per poter “vendere” la cura – sono giunti ad una conclusione che smentisce le tesi dei magistrati pugliesi. Ma per chi ritiene che la Xylella sia una bufala è meglio invece credere alle elucubrazioni di Franco Perrino che dà la colpa alla teoria dei germi di Pasteur, a Big Pharma e alla Monsanto.

fatto quotidiano xylella travaglio perrino bufala - 2

Qualcuno a questo punto dirà che anche gli scienziati possono sbagliare. Ed è vero. Ma per confutare una teoria scientifica servono prove, non basta richiamarsi a poetiche e strampalate teorie sulla fisica quantistica e alla frequenza vibrazionale delle piante. E di prove scientifiche in grado di spiegare in maniera alternativa la genesi del CoDiRo e quindi smentire la “bufala Xylella” Perrino, Reski, il Fatto Quotidiano o Beppe Grillo non ne hanno fornita nemmeno una.

Leggi sull’argomento: Il grande ritorno del complotto della xylella sul Fatto Quotidiano