Opinioni

Beppe Grillo: sullo stadio della Roma nessun referendum

beppe grillo referendum stadio

Lasciando l’hotel romano che lo ospita per andare ad incontrare Virginia Raggi, Beppe Grillo aveva parlato anche di un non meglio precisato “referendum” da tenere sullo Stadio della Roma a Tor di Valle: “Lo stadio? Ancora non so se sarà fatto ma se lo faremo sarà fatto con criteri innovativi e in modo condiviso; prima sentiremo la popolazione interessata dal progetto e con loro potremo costruire una cosa straordinaria”. Curiosamente, a molti la frase di Grillo era sembrata come l’annuncio dell’indizione di un referendum o di una consultazione popolare. E questo a scapito dei precedenti, visto che Virginia Raggi in campagna elettorale aveva detto che avrebbe indetto un referendum sulle Olimpiadi salvo poi rimangiarsi la parola.
beppe grillo referendum stadio
E anche sullo stadio a quanto pare non si farà nessun referendum: le agenzie di stampa al termine dell’incontro di Grillo con Raggi hanno diffuso una serie di lanci sulle notizie ufficiali riguardo l’incontro. Da queste si evince che Grillo ha detto a Raggi che la decisione deve essere presa “dagli amministratori capitolini”, senza lasciarsi influenzare “dalle pressioni esterne” (e quindi anche da quelle degli attivisti). E il referendum?

Al centro del confronto anche il dossier stadio. Al riguardo, sempre a quanto si apprende, Beppe Grillo si è fatto raccontare dal sindaco Raggi tutta la situazione inerente alla possibile realizzazione dell’arena a Tor di Valle, dalla delibera Marino in poi. Sempre a quanto si apprende Grillo ha manifestato particolare interesse alla questione ambientale e all’impatto zero del progetto e poi ha sottolineato rivolgendosi agli amministratori capitolini che quella finale è una decisione che devono prendere loro e che è importante che non si facciano condizionare dalle pressioni esterne. Dello stesso avviso anche Davide Casaleggio che ha raccomandato di non lasciarsi influenzare. Nel corso dell’incontro, durato quasi tre ore, non si sarebbe parlato di un referendum o una consultazione sullo stadio dell’As Roma. All’incontro non hanno preso parte il presidente dell’aula Marcello De Vito e il capogruppo capitolino del M5s Paolo Ferrara.


Anche di questo in realtà non si è parlato. Nessun referendum sullo stadio della Roma. Ed è un peccato, visto che secondo un sondaggio condotto da Lorien Consulting, e commissionato da Unione Tifosi Romanisti Onlus (U.T.R.), per analizzare la percezione degli abitanti della capitale nei confronti del progetto – condotto su un campione rappresentativo di 800 intervistati contattati nelle ultime 24 ore – il 61% dei cittadini romani è favorevole alla realizzazione del progetto Stadio della Roma a Tor di Valle.

Leggi sull’argomento: Tor di Valle, una cosa che non torna nel vincolo della soprintendenza