Opinioni

Vittorio Feltri è il candidato presidente di Meloni e Salvini

Vittorio Feltri presidente della Repubblica. Questa è la scelta che Giorgio Meloni e Matteo Salvini propongono «a chi non ci sta a votare scheda bianca» nella «parte di centrodestra che non si riconosce nel patto del Nazareno». In una conferenza stampa congiunta alla Camera, i leader della Lega e di FdI annunciano la loro mossa, candidare al Quirinale il direttore del Giornale. Salvini parla di «un uomo con pregi e difetti, come tutti, che ha fatto battaglie condivisibili e altre no ma che soprattutto è uno spirito libero e indipendente, e anche un po’ anarchico». «La nostra – chiarisce Meloni – non è una candidatura di bandiera e, per paradosso, facciamo un nome non solo ne’ nostro ne’ della Lega ma più vicino a Berlusconi e al resto del centrodestra, perché speriamo che sia un nome che possa aggregare». La candidatura serve a rompere il fronte di Forza Italia, a cui Berlusconi ha dato per ora lo stesso ordine dato da Renzi al Partito Democratico. Non a caso dal MoVimento 5 Stelle invece spuntano i nomi di Prodi e Bersani.