Economia

Vacanze al mare: dove risparmiare per lettini e ombrelloni negli stabilimenti

La forbice dei prezzi resta la classica Nord contro Sud. Per i bagni che si trovano sul mare Adriatico e Ionio la spesa media si attesta a 17,95 euro per il giornaliero e 93,9 per il settimanale, vale a dire il 35% in meno di quanto si spenderà per il giornaliero in uno stabilimento sul mare Tirreno e Ligure

REGOLE SPIAGGE LIBERE STABILIMENTI CORONAVIRUS

L’Istituto ricerche sul consumo ambiente e formazione (Ircaf) ha fatto un’indagine su una quarantina di stabilimenti (dalle calette agli scogli fino ai lunghi arenili) per la valutazione di prezzi e rincari. Secondo l’indagine realizzata, in un sabato o domenica di giugno chi volesse prendere due lettini e un ombrellone in quarta fila sborserà 20,93 euro, contro 20,5 euro dello scorso anno. Racconta oggi Patrizia De Rubertis sul Fatto Quotidiano:

La forbice dei prezzi resta la classica Nord contro Sud. Per i bagni che si trovano sul mare Adriatico e Ionio la spesa media si attesta a 17,95 euro per il giornaliero e 93,9 per il settimanale, vale a dire il 35% in meno di quanto si spenderà per il giornaliero in uno stabilimento sul mare Tirreno e Ligure (dove si paga 24,21 euro) e il 58% in meno per il settimanale (149,11 euro). E POI CI SONO gli inevitabili distinguo. A Praia Mare (Calabria), Vieste (Puglia) e Grado (Friuli) per un giornaliero si paga 10 euro; prezzi contenuti (12 euro) anche a Rodi Gargano (Puglia), Gabicce Mare (Marche), Alcamo (Sicilia) e Policoro (Basilicata). Lo scettro della spiaggia più cara lo ottiene laVersilia (Toscana),con un esborso giornaliero di ben 40 euro, seguito da Sabaudia (Lazio) a 36euro, Milano Marittima (Emilia-Romagna) e Fregene (Lazio) con 35 euro.

dove prezzi stabilimenti vacanze al mare

“Abbiamo rilevato anche la spesa media settimanale che nel 2020 –spiega il presidente dell’Ircaf Mauro Zanini –si attesta a 120 euro a fronte dei 117,18 euro pagati la scorsa estate. Quasi tutti gli stabilimenti che hanno aumentato i prezzi avevano tariffe medie fra le più basse.E il loro rincaro medio per il giornaliero si attesta a 2,64 euro e 12,28 euro per il settimanale”.

Leggi anche: L’autocertificazione per pagare meno tasse universitarie