Opinioni

Un’altra grande vittoria del M5S: le 78 biciclette di Virginia Raggi

Luca Bottura su Repubblica oggi ironizza nella sua rubrica “Marziani” a proposito del Grande Annuncio di Virginia Raggi ieri su Facebook: le 78 diconsi 78 siòre et siòri biciclette elettriche che dal prossimo anno arriveranno in città grazie a 700mila euro di fondi europei, attraverso il programma Horizon 2020, vinti con il progetto ELVITEN promosso dal Municipio IX.

Il Capitano, il Caporale e i loro funambolismi sul limitar del burrone, rischiano di mettere ingiustamente in secondo piano le mirabolanti avventure di Virginia Raggi e della Giunta più pazza del mondo. Ieri la sindaca© ha festeggiato con un tweet il nuovo servizio di bici elettriche del Comune, che immaginerete parta domani. Sbagliato: parte nel 2019. E penserete sarà molto diffuso. Sbagliato: saranno 78. Turisti esclusi, stiamo parlando di 0,000017906336088 bici pro capite. Esibite con una certa qual sicumera. Sette mesi prima di installarle.

virginia raggi 78 bibiclette

Mentre si è appena insediata in città la pattuglia acrobatica dei topi di New York e il solo modo di sfuggire agli alberi che crollano è rifugiarsi in una buca nell’asfalto. Capirete perciò come il «Se ce la facciamo sarà una bomba» pronunciato ieri da Luigi Di Maio su Facebook faccia parte di un divertito distacco dalla realtà che non può essere casuale.

Avemo svortato.

Leggi sull’argomento: L’ideona della staffetta Lega-M5S a Palazzo Chigi