Politica

Trenta parlamentari M5S pronti a passare alla Lega

Amedeo La Mattina sulla Stampa di oggi racconta come sta vivendo Matteo Salvini la vigilia della manifestazione della Lega a Roma di oggi, dove sono attese centomila persone. Il racconto arriva a parlare anche della questione della maggioranza di governo, che ieri ha vissuto la defezione di Matteo Dall’Osso transitato in Forza Italia. A quanto pare ci sono anche altri parlamentari nervosi e non felici di essere nel gruppo del M5S, e che vorrebbero passare alla Lega:

Salvini non dirà, ma lo ha confidato in alcune riunioni, di essere molto preoccupato per la tenuta di Di Maio, per il ritorno destabilizzatore di Alessandro Di Battista, delle mosse di sinistra di Roberto Fico. Nella Lega girano numeri e paure. Si mormora ai piani alti che ci sarebbero 20 deputati e 12-15 senatori 5 Stelle che potrebbero finire nel gruppo misto. In attesa di passaggi ulteriori. Ieri è successo a Matteo Dell’Osso, transitato in Forza Italia.

matteo dall'osso penale 100 mila euro - 5

Deputati e senatori che potrebbero bussare anche alla porta della Lega, oppure rimanere in stand by nella prospettiva di vestire la casacca dei «responsabili» per una maggioranza diversa. Magari avverando la profezia di Silvio Berlusconi: in caso di voto anticipato, «la metà dei parlamentari M5S non potrebbe più essere ricandidato. Molti di questi sarebbero spinti ad entrare in un nuovo gruppo a sostegno di un governo di centrodestra. Vedremo…».

Leggi sull’argomento: Vauro e la vignetta rifiutata dal Fatto