Opinioni

Il toro abbattuto dal fratello di Stacchio

Buon sangue non mente. Un toro del peso di sei quintali è scappato ieri da un macello di Ponte di Barbarano, dove doveva essere scannato. Alla fine è stato ritrovato da un gruppo tra cui c’era Silvano Stacchio, Fratello di Graziano, il benzinaio coinvolto nel febbraio 2015 nella nota vicenda in cui morì un rapinatore che aveva assaltato la gioielleria a Nanto.
graziano stacchio
Secondo quanto riportato da “Il giornale di Vicenza”, sarebbe stato proprio Silvano a sparare il colpo fatale per l’animale, che ha percorso diversi chilometri lungo la Riviera, sino al territorio di Mossano. Del gruppo alla sua caccia facevano parte anche altri residenti e i carabinieri.