Opinioni

Teodoro Fulgione è il nuovo portavoce di Virginia Raggi

Teodoro Fulgione, giornalista dell’ANSA, è il nuovo portavoce di Virginia Raggi. Salernitano di 42 anni, da 15 lavora nell’agenzia di stampa. Il suo compenso supera «di poco» i 100mila euro all’anno, meno dei suoi predecessori con Ignazio Marino e Gianni Alemanno. Racconta il Messaggero che è ancora in bilico l’incarico di Augusto Rubei, che ha seguito la sindaca durante la travolgente campagna elettorale:

Fulgione ha seguito fin dagli albori il M5S («Non sono militante, ma un giornalista»,ripete in queste ore a chi lo chiama per fargli i complimenti) e fu l’unico cronista a salire sul tetto di Montecitorio quando ci fu la scenografica protesta di Di Battista e colleghi. Il cronista prende il posto nei fatti di Augusto Rubei, che è stato il portavoce della Raggi durante la campagna elettorale, alle prese nell’ultimo periodo con alcune critiche del M5S.
Anche se nelle condizioni poste da Fulgione per lavorare in Campidoglio ci sarebbe proprio l’assunzione di Rubei con un ruolo ancora da decidere. Salta per il momento la posizione di capo ufficio stampa. In compenso anche alcuni assessori si sono dotati di staff (è il caso del vice sindaco Daniele Frongia, di Linda Meleo, Flavia Marzanoe Luca Bergamo).

teodoro fulgione
Smentite, a quanto pare, le notizie che volevano pronti a entrare nello staff Franco Bechis e Alberto Di Majo.