Opinioni

La tariffa Economy Light per i voli transatlantici

Dal 10 aprile 2018 sui voli transatlantici operati da Alitalia/AirFrance-Klm/Delta AirLines esordisce la tariffa più bassa, «Economy light»: il bagaglio in stiva e la scelta del posto comporteranno una spesa extra. Alitalia e le sue alleate Air France-Klm e Delta Air Lines —, spiega oggi il Corriere della Sera in un articolo a firma di Leonard Berbieri, introdurranno «Economy Light» (o «Basic Economy», secondo gli americani), la classe di volo più conveniente e, come da parola, più leggera. Leggera in molti aspetti. Nei costi: più bassi di 30-60 euro rispetto alle tariffe attuali. Ma anche negli oggetti consentiti: si salirà con un solo trolley (massimo 8 chili). Tutto il resto bisognerà pagarlo a parte — 100 euro per la valigia in stiva, 40 euro per scegliere/modificare il posto — oppure toccherà guardare alla tariffa successiva (e più dispendiosa), «Economy Classic». I pasti restano inclusi nel prezzo, a differenza delle rivali.

economy light tariffa aerea
Economy light: la tariffa aerea economica (Corriere della Sera, 31 gennaio 2018)

Nell’infografica a corredo si fanno dei raffronti per spiegare le differenze: un volo Milano-New York costerà 351 euro più 100 euro per il bagaglio e 40 euro per la scelta o il cambio del posto; un volo Roma-New York costerà 500 euro in Economy Promo o 400 in Economy Light e così via. Il confronto tra Norwegian Air e Alitalia con l’introduzione della tariffa light andatea e ritorno in euro è di 449 euro contro i 409 di Norvegian Air, che però non prevede il pasto a bordo.