Attualità

Le suore che cacciano quelli di Forza Nuova

neXt quotidiano|

forza nuova suore

Oltre agli elettori, che li schifano a ogni urna aperta, anche le suore non vogliono Forza Nuova. Ieri alcuni esponenti del partito che insieme a Casapound miete ogni anno gradevolissimi insuccessi elettorali hanno organizzato un presidio all’ingresso del monastero delle Monache Sacramentine a Monza per protestare contro il Brianza Pride. Ma le cose non sono andate bene.

Le suore che cacciano quelli di Forza Nuova

Mentre il gruppetto iniziava la recita del rosario, una suora è uscita dal convento invitandoli a lasciare il sagrato e spostarsi più in là. il neocostituito comitato Teodolinda (“fervente cattolica”, ricordano gli aderenti) che mette assieme Forza Nuova, Militia Christi, Famiglie numerose cattoliche, il comitato Viva Cristo re e altre realtà dell’estrema destra e degli ultracattolici.

Un testimone scrive su Facebook: “Monza ore 19 e 10 o poco più. Forza Nuova recita il rosario con altre associazioni di ultra cattolici. Una sorta di riparazione per il gay pride di domani. Una strumentalizzazione politica dell’ultradestra. Il luogo non e scelto a caso. Il piazzale della chiesa delle suore Sacramentine. All’improvviso si apre il portone. Esce una suora di clausura e con cipiglio deciso allontana gli astanti dal sagrato. Alla combriccola non rimane che spostare striscioni e preghiere poco più in là. Nemmeno le suore li ascoltano”. Loro sulla loro pagina Facebook scrivono: “Ringraziamo tutti i partecipanti al Rosario di ieri sera, sono stati momenti molto belli. Purtroppo ci sono persone che hanno ricamato su ipotetiche strumentalizzazioni, e così probabilmente è stato percepito anche da chi ci ha invitato ad uscire dal Sagrato. Come potete vedere nessuno slogan e nessun simbolo di partito è stato esposto, se non ci credete potete chiederlo anche a quelle ragazze che sono state tutto il tempo davanti a noi con la loro protesta oppure al ragazzo che fugacemente ci ha lasciato un messaggio. Noi abbiamo recitato un Rosario”.

Immagine copertina da Facebook

Leggi anche: Cosa c’è dietro la guerra del M5S a Zingaretti sui rifiuti di Roma