Opinioni

Quegli strani messaggi sulla pagina FB di Striscia la Notizia

La pagina Facebook di Striscia la Notizia sembra essere stata hackerata. Un post comparso ieri notte riporta tre citazioni di Antonio Ricci, tratte dal libro Me Tapiro:

“Nelle antiche simbologie l’onda significa il dubbio.
L’onda è realizzata come un punto di domanda, non come un punto esclamativo.
Anche il logo di “Striscia” ha l’andamento di un’onda. Il dubbio spinge l’uomo a cercare la verità.
Chi invece ha la verità in tasca, chi non ha mai dubbi, chi usa solo punti esclamativi è il Gabibbo. Il Gabibbo non può ascoltarti: non ha orecchie. È l’unico che a “Striscia” può dire agli altri: “È una vergogna!”…
…Il Gabibbo è la pancia: non parla, rutta. Vuol significare che in tv qualunque banale pupazzo, se bercia o arringa moraleggiando, può ottenere il massimo della credibilità e popolarità. Dice agli altri: “Testa di besugo”, non accorgendosi di essere lui stesso nient’altro che una testa di besugo.”

striscia la notizia
In un post del 31 dicembre c’è un’altra card costruita in maniera simile ma stavolta la citazione sembra inventata e non è tratta dal libro:
striscia la notizia 2
Non c’è comunque alcuna certezza che la pagina sia stata hackerata. Certo, i contenuti postati sono “strani” rispetto allo standard della pagina.