Attualità

Tiberis: la spiaggia sul Tevere non è poi così affollata…

virginia raggi spiaggia sul tevere - 2

Una quindicina di bagnanti ma senza bagni, sono proibiti. A presentarsi i dipendenti del Campidoglio o i militanti grillini pronti a difendere l’avamposto balneare, con qualche parente al seguito. La spiaggia sul Tevere di Virginia Raggi non è stata inaugurata venerdì dalla sindaca come annunciato a causa del rischio pioggia, ma è attiva ed efficiente come lo sono di solito le cose a Roma. Racconta il Messaggero che il più attivo sul campetto da pallavolo, costume da bagno e piedi scalzi, era Vittorio Malara, addetto dell’Ufficio Speciale Tevere del Comune, quello che ha gestito tutta l’operazione. «Mi piace giocare a beach volley – dice – e poi qui posso venire anche a prendere il sole».

spiaggia tevere raggi ponte marconi - 4

La struttura doveva essere inaugurata all’inizio dell’estate ma si sono perse le sue tracce fino all’inizio di agosto, quando in risposta alle “sollecitazioni” dei giornali che avevano notato il flop della promessa è stato approntato tutto in fretta e furia e il direttore generlae del Campidoglio, Franco Giampaoletti, rimasto per tutta la mattinata a sorvegliare l’apertura dell’arenile, ha detto al Messaggero che le piscine non sono state montate per questione di fondi e di tempi: alla spiaggia si è iniziato a lavorare da fine aprile, racconta il manager, per realizzare le vasche il Comune avrebbe dovuto sfornare un bando vero e proprio, con tempi di assegnazione troppo lunghi; senza piscine invece, solo per le sdraio e le docce insomma, l’importo (40mila euro) è «sotto soglia» e si è potuto finire per i primi d’agosto. Niente bandi, insomma, anche se Virginia Raggi sostiene che a Roma i bandi adesso si fanno perché c’è lei.

spiaggia sul tevere

Tìberis resterà aperta dalle 8 alle 20 fino a ottobre, in notturna ci sarà un presidio della polizia locale. Ieri gli operai erano ancora al lavoro,montavano chioschi: apertura poi bagnata dalla pioggia nel pomeriggio. E c’è già chi ironizza sulla spiaggia e i suoi difetti: è «Spelacchia» per il dem Stefano Pedica; «Lettini avvolti in una pozza d’acqua e qualche sgombero non risolvono il problema degli insediamenti abusivi lungo gli argini», attacca invece  Andrea De Priamo, capogruppo Fdi in Campidoglio.

Leggi sull’argomento: Ecco perché la spiaggia sul Tevere della Raggi arriverà quasi a fine estate