Politica

«Spiaggia sul Tevere, già spesi 240mila euro»

virginia raggi spiaggia sul tevere - 2

La spiaggia sul Tevere Tiberis che a viale Marconi permette ai romani di provare l’ebbrezza del mare senza il mare e con i bagni chimici, è costata già la bella cifra di 240mila euro all’amministrazione comunale e quindi ai romani.  A sostenerlo sono l’associazione amici del Tevere e il consorzio Tiberina, che sulla vicenda ha presentato una domanda di accesso agli atti al dipartimento di Tutela ambientale dell’amministrazione capitolina. Della vicenda parla oggi Il Messaggero:

Nella risposta alla richiesta del consorzio,Palazzo Senatorio ha snocciolato i costi secchi degli interventi messi in campo: 34.397 euro (e poi altri 15.170) per i «lavori di manutenzione ordinaria del verde del parco d’affaccio sul Tevere nell’area fluviale di ponte Marconi»; 34.999 euro «per la fornitura di 850 tonnellate di sabbia silicea da utilizzare per la realizzazione di due campi da beach volley»; 3.477 per il «noleggio a caldo di una macchina operatrice semovente con braccio decespugliatore pulisci-fossilaterali per 3 giorni».

A questi si aggiungono 12.500 euro, sostenuti dallo sponsor, per l’installazione di impianti pubblicitari sui pali della luce.

spiaggia sul tevere costi

Per il progetto Tiberis, da quanto si legge nei documenti, sono stati poi spesi 34.086 euro per il noleggio di bagni chimici e 11.981 «per l’attivazione dei servizi di supporto per gli allestimenti presso l’area verde fluviale».

Non sono stati forniti, invece, i dati dei “costi interni” all’amministrazione – ossia quelli per dirigenti, impiegati, tecnici, vigili urbani,addetti del servizio giardini, materiali vari perché, secondo il direttore generale del Comune Franco Giampaoletti, «non esistono dati aggregati» utilizzabili allo scopo.

Ecco quindi i conti finali: con circa 75 giorni di apertura da agosto a ottobree a 20 ombrelloni con doppio lettino, si ha un totale di 1.500 ombrelloni al giorno utili potenziali nel 2018, ma ovviamente non tutti di effettivo utilizzo. Con il 40 per cento di coefficiente di utilizzazione si avrebbe un costo giornaliero risultante di 400 euro circa ad ombrellone al giorno, per quanto sopra, per l’utilizzo da parte della coppia di cittadini-utenti sdraiati. Al netto del compenso di Zorro.

Leggi sull’argomento: Zoro Cismic: tutta la storia di Zorro e della spiaggia sul Tevere