Opinioni

Cosa dice la fonte di Stefano Esposito sulla "registrazione" di «Spezzategli le braccia»

Stamattina abbiamo parlato della bufala della “registrazione integrale” della frase “Spezzategli le braccia” che ha cominciato a circolare ieri tra Whatsapp e Facebook per poi approdare su Twitter grazie al senatore del Partito Democratico Stefano Esposito, che parla – con il condizionale – di registrazione integrale della frase “spezzategli le braccia” e, generosamente, consente poi che ognuno si faccia l’opinione che vuole leggendo quello che definisce “il dialogo completo”.
stefano esposito trascrizione dialogo roma migranti curtatone - 1
Abbiamo spiegato perché la registrazione pubblicata nel video che riporta la frase del poliziotto oggi sotto inchiesta al ministero dell’Interno è invece integrale e non è stato operato nessun taglio in malafede. Il video, inoltre, è stato girato intorno alle 13:30 del 24 agosto, quando gli agenti non si stanno dirigendo verso piazza Indipendenza ma si spostano in Piazza dei Cinquecento dirigendosi verso Termini mentre inseguono i rifugiati in fuga. Le cariche di piazza Indipendenza sono quindi già avvenute – compreso l’episodio della bombola di gas – e quindi non è possibile che il funzionario stia dando istruzioni su come eseguire lo sgombero. Quelli a cui gli agenti sono invitati a “spezzare le braccia” sono i manifestanti in corteo nei pressi di Termini. Ma il senatore Esposito ieri su Twitter aveva anche rivelato chi fosse la fonte della fantomatica rivelazione che andava propalando su Twitter senza alcuna verifica, come (non) si conviene a un senatore della Repubblica pagato con i nostri soldi.
stefano esposito siulp
Sul sito del SIULP si specifica che il segretario del SIULP Piemonte è Antonio Ciaramella, che a questo punto abbiamo contattato per chiedergli se fosse in possesso della registrazione audio di cui parlava Esposito. Ciaramella ci ha detto di non aver mai ascoltato l’audio di quella presunta registrazione e ci ha confermato di aver soltanto fatto circolare la “trascrizione” (bufala). Ci ha indicato che a girargliela era stato il segretario generale del SIULP Torino Eugenio Bravo. Anche Bravo ci ha confermato che la registrazione lui non l’ha ascoltata: “Non possiamo esprimerci perché la frase è stata ricevuta in forma testuale da un casino di gente in chat, tra cui anche noi. Ma non sappiamo da dove arrivi neanche noi”. Quindi la trascrizione potrebbe essere inventata? “Purtroppo sì. Il problema è che chi fa girare queste cose è un imbecille”. Già.

Leggi sull’argomento: La bufala della “registrazione integrale” della frase «Spezzategli le braccia»