Opinioni

Quando i sovranisti odiavano Nadia Toffa

Oggi Matteo Salvini ha tenuto a salutare Nadia Toffa, morta per cancro a 40 anni che il Capitano ha salutato ricordando come abbia lottato come una leonessa (anche contro gli haters).

nadia toffa salvini

Quello che il Capitano però probabilmente non ricorda è che Nadia Toffa era una ambasciatrice di Oxfam, “movimento globale di persone che vogliono eliminare l’ingiustizia della povertà”.

Oxfam Italia ha aderito nel 2010 alla confederazione internazionale Oxfam e nasce dall’esperienza di Ucodep, organizzazione non governativa italiana che per oltre 30 anni si è impegnata con passione e professionalità per migliorare le condizioni di vita di migliaia di persone povere nel mondo, dando loro il potere e l’energia di costruirsi un proprio futuro, di controllare e orientare la propria vita, di esercitare i propri diritti.

nadia toffa

E infatti tra i followers del Capitano c’è chi se la prende con la sua “visione filo-immigrazionista”.

nadia toffa oxfam 2

Il noto sito di bufale Voxnews qualche tempo fa la attaccava così:

nadia toffa voxnews

Ed era ovviamente finita nel mirino dei sovranisti, dotati come sempre di argomentazioni inoppugnabili:

nadia toffa clandestini

Ma oggi la morte di Nadia Toffa fa dimenticare al sovranista che lei era un nemico da additare al pubblico ludibrio. Strano, no? Oppure non tanto strano?

Leggi anche: Nadia Toffa, la lotta contro il cancro e contro l’odio