Fact checking

Il sottosegretario Cassano si dimette

massimo cassano sottosegretario

Un altro esponente di Alternativa popolare lascia il governo. È il senatore Massimo Cassano, che ha annunciato di aver presentato le dimissioni da sottosegretario al Lavoro. Il 19 luglio scorso era stato Enrico Costa a lasciare gli Affari Regionali e la delega alla Famiglia. Cassano, fino a oggi, è anche stato il coordinatore regionale di Alternativa popolare in Puglia.

Il sottosegretario Cassano si dimette


Il suo collega Costa ha annunciato l’addio nei giorni scorsi dopo aver protestato per il provvedimento sullo ius soli, che nel frattempo è stato rinviato da Gentiloni. L’ex ministro è dato in rapido avvicinamento a Silvio Berlusconi per un ritorno all’ovile di Forza Italia. Anche il senatore Cassano dovrebbe lasciare Ap e aderire direttamente a Forza Italia senza passare per l’ormai famosa “quarta gamba” ipotizzata da Berlusconi per accogliere i “transfughi”. Domani infatti è prevista una conferenza stampa del partito in Puglia in cui si annunciano “importanti novità”. Cassano, ricordano alcuni parlamentari forzisti, durante il governo Vendola in Puglia, fu “il consigliere regionale più votato” ovviamente con il centrodestra cioè un “redordman delle preferenze”. Gli attuali dirigenti di Fi sarebbero comunque indisponibili a tenere porte direttamente aperte al ritorno di ex compagni di centrodestra. In una nota il presidente dei senatori di FI, Paolo Romani, dà il bentornato a Cassano: “Non posso che accogliere con grande favore e sentito apprezzamento il ritorno di un politico di un senatore, dell’esperienza e del valore di Massimo Cassano tra le fila di Forza Italia e del gruppo parlamentare che rappresento”.