Politica

Gli elettori del Pd preferiscono Stefano Bonaccini a Elly Schlein

neXt quotidiano|

Sondaggi Segreteria PD

A partire dall’inizio del 2023, il Partito Democratico avrà una nuova guida. In attesa di capire i nomi e le personalità che ufficializzeranno (le prossime settimane saranno decisive) la propria candidatura al Congresso, i sondaggi sulla prossima segreteria del PD mettono in evidenza quelle che – almeno stando allo stato attuale delle percezioni – sembrano essere le indicazioni che arrivano dagli elettori. Perché dopo l’ufficializzazione della sua candidatura, Stefano Bonaccini sembra essere il nome preferito da chi vota dem.

Sondaggi segreteria PD, un elettore su tre sceglierebbe Bonaccini

L’ufficialità è arrivata nel pomeriggio di ieri: l’attuale Presidente della Regione Emilia-Romagna, ha sciolto le ultime riserve e ha ufficializzato la propria candidatura durante una riunione al circolo di Campogalligano:

“Ho creduto di dovervi parlare in questa riunione di circolo perché ho deciso di candidarmi a segretario del Partito Democratico nazionale”.

Ora mancano gli altri nodi al pettine: chi scenderà in campo “contro” Bonaccini. Il nome più accreditato è quello di colei che, fino a qualche settimana fa – prima della sua elezione alla Camera dei deputati e, quindi, dell’incompatibilità tra i ruoli – era la sua vice alla Regione: Elly Schlein. Ma le rilevazioni più recenti, i sondaggi segretaria Pd realizzati da Demos e pubblicati oggi da Ilvo Diamanti sul quotidiano La Repubblica, danno una direzione ben chiara dell’indirizzo degli elettori:

A suo favore (di Bonaccini, ndr), infatti, si esprime 1 elettore su 3. Cioè, una larga e significativa maggioranza, tanto più che circa un terzo degli elettori del PD afferma di non avere ancora un’opinione precisa, al proposito.

Un dato in crescita di quasi 6 punti percentuali rispetto alla rilevazione dello scorso mese. Ed Elly Schlein? La distanza da Bonaccini è ragguardevole: se il Presidente dell’Emilia-Romagna può contare sull’appoggio di quasi il 33% (si tratta di un dato meramente statistico), la deputata ed ex vice-Presidente della stessa Regione è accreditata solamente dell’8% dei consensi. In attesa dell’ufficializzazione di altri candidati.

(Foto IPP/Ciancaglini Emmanuele)