Politica

Sondaggi politici, il Partito Democratico tocca il suo minimo storico (e la Lega si avvicina)

neXt quotidiano|

Una flessione quasi impercettibile in testa, mentre prosegue un crollo verticale che sta – di fatto – invertendo le gerarchie tra i partiti di opposizione al governo Meloni. Secondo i sondaggi politici di oggi, realizzati da SWG per il Tg di La7, Fratelli d’Italia continua a essere il primo partito (per intenzioni di voto), mentre il MoVimento 5 Stelle continua a percorrere una lunga e intricata strada per tornare a essere – a tutti gli effetti – la formazione politica di opposizione più rappresentativa all’interno dell’alveo elettorale italiano. Posizione che non è più ricoperta – da settimane – dal Partito Democratico che anche questa settimana mostra il segno “meno” davanti alle sue percentuali. E alle sue spalle, torna ingombrante la figura della Lega.

Sondaggi politici oggi, la Lega recupera terreno sul Partito Democratico

Rispetto alla rilevazione effettuata la scorsa settimana sempre da SWG per il Tg di La7, Fratelli d’Italia perde lo 0,2%, rimanendo comunque intorno al proprio massimo storico. Il MoVimento 5 Stelle si è ormai assestato nel ruolo di secondo partito e anche questa settimana ha consolidato quella posizione aggiungendo uno 0,3% (per arrivare a un totale, parliamo sempre di intenzioni di voto, del 17,4%). E poi c’è il Partito Democratico, incapace di arrestare questa caduta libera. Un vortice innestato fin dalle ultime settimane di campagna elettorale e che prosegue senza soluzione di continuità.

In attesa del Congresso e della scelta della nuova Segreteria, il partito attualmente guidato dal dimissionario Enrico Letta ha perso anche questa settimana lo 0,4%, fermando la sua corsa al 14,7%. Sempre più staccato dal MoVimento 5 Stelle e con la Lega che si fa minacciosa alle sue spalle. Il partito guidato da Matteo Salvini, infatti, ha di gran lunga ridotto il distacco dai dem nel giro di meno di un mese. Le distanze, in termini di percentuali, tra i due partiti erano sono passate da 7.6 di quattro settimane fa al 5.7 indicato dai sondaggi politici oggi. Quasi un 2% di distacco colmato nel giro di pochissimo.

(Foto IPP/Albano Venturini)