Opinioni

«Se non fanno Lannutti presidente mi incateno al Quirinale»

Mario Neri|

codacons lannutti

Mattia Feltri sulla Stampa oggi parla del caso di Elio Lannutti, senatore del MoVimento 5 Stelle e candidato alla presidenza della commissione banche nonostante il vecchio scivolone sui Protocolli dei Savi Anziani di Sion. Feltri centra il punto della questione, che è tutto l’assurdo dietro una candidatura surreale:

Però, suvvia, ha già chiesto scusa. E fin qui siamo nel codice grillino per cui a sé si applicano solo attenuanti e agli altri aggravanti. L’articolo oltretutto non si trova più, oscurato ovunque, mentre le luci della ribalta continuano a rischiarare Lannutti, candidato alla presidenza della Commissione d’inchiesta sulle banche. Su quale dottrina egli possa basare il prestigioso ruolo, lo suggerisce quello stesso articolo, qui cautelativamente conservato e di seguito riassunto.

elio lannutti protocolli savi sion

Dunque: i discendenti di un’antica popolazione, forse di origine aliena, i rettiliani, e comunque risalente agli assiro-babilonesi, sono oggi riuniti nella Setta degli Illuminati, o Portatori di Luce, e guidati dal Gruppo dei Savi e dalla famiglia Rothschild in controllo del Sistema bancario internazionale. Il loro scopo, forse anche attraverso gli sportelli della Popolare di Bari, è di condurci, dopo la prima e la seconda, alla terza guerra mondiale, per poi instaurare il Nuovo Ordine e assoggettare l’umanità al culto di Dio Satana… Se non fanno Lannutti presidente e mi tolgono uno spettacolo del genere, giuro, mi incateno al Quirinale.

Leggi anche: Elio Lannutti vuole denunciare chi lo definisce antisemita