Politica

Salvini contestato anche a Matera

A Matera sono arrivati fischi, cori e contestazioni da parte di un gruppo di persone che ha anche esposto dei cartelloni contro il leader della Lega

“Amichetti dei clandestini!, “Quelli lì con la bandiera rossa se vogliono i clandestini lasciano i loro dati e il conto corrente e i clandestini li pagano loro. Fare i generosi con i quattrini e le case degli altri è troppo semplice”. E ancora: “Ai vostri insulti rispondo coi bacioni… mia figlia che ha 6 anni ha un cervello più evoluto”: Matteo Salvini lo ha detto da Matera rivolgendosi ai contestatori nel corso di una manifestazione a sostegno del candidato sindaco del centrodestra, Rocco Sassone. Durante il suo intervento dal fondo della piazza sono arrivati fischi, cori e contestazioni da parte di un gruppo di persone che ha anche esposto dei cartelloni contro il leader della Lega

 

video da toni su twitter

Leggi anche: Salvini a Napoli: come la racconta lui e come è andata davvero