Opinioni

Salvate Barbara Lezzi dalla morsa delle banche!

La senatrice Barbara Lezzi ormai diciannove ore fa sulla sua pagina Facebook comunicava: «Domani mattina andrò in banca per farmi rilasciare la documentazione che accerta che tutti i bonifici che ho effettuato in questi anni non sono stati revocati». Gli ultimi commenti in risposta agli utenti risalgono a nove ore fa. Da quel momento nessuno ha più notizia della senatrice che fa crescere il PIL con il caldo, considerata una delle più esperte e preparate da luminari del calibro di Andrea Scanzi. Ora, non so voi ma io comincio ad essere seriamente preoccupato.

barbara lezzi 1

Si sa infatti che le banche sono cattive e la senatrice Lezzi, che gliele ha cantate spesso forti e chiare, potrebbe essere in pericolo. Visto che per avere una lista di bonifici basta l’home banking, poi, tutta questa insistenza sull’andare in banca “domattina” è sospetta: e se fosse stata tutta una trappola? Barbara Lezzi poi è una che ha a cuore la famiglia – tanto da aver assunto come portaborse la figlia del compagno – e le banche invece sono tutte anti-famiglia e anti-vita: è evidente che, andata in banca per certificare la sua onestà della quale nessuno dubita, la senatrice Lezzi magari è stata rapita, oppure è impossibilitata a dare segni di esistenza su Facebook perché qualcuno le ha preso il telefono (si sa, le banche sono ladre) e adesso non vuole più restituirglielo. Insomma, questo è un appello: salvate la senatrice Lezzi dalla morsa delle banche!

EDIT: Barbara Lezzi in un’intervista al Corriere della Sera spiega:

Lei ha sbagliato?
«No».

E noi come facciamo a saperlo? E perché non ha richiamato i giornalisti delle «Iene»? Anche Cecconi e Martelli sembravano due personaggi integerrimi e intransigenti e invece poi hanno ammesso.
«Guardi, ieri sono stata nelle due filiali dell’Unicredit che ho usato per i versamenti per ottenere la certificazione. Ci vorrà qualche giorno. Ma sul sito tirendiconto.it ci sono già i miei versamenti. Mancano le ricevute del 2014-2015 e per quello mi sto facendo mandare gli estratti conto. Tra l’altro l’Unicredit non fa fare online questi versamenti, bisogna andare allo sportello».

Sarebbe potuta tornarci e annullare.
«Certo avrei potuto. Ma ho le ricevuteche certificano il pagamento».

E perché è venuto fuori il suo nome?
«Ah questo non lo so proprio».

EDIT ORE 13:52 13 febbraio 2018: Barbara Lezzi su Facebook posta questo status di spiegazioni:

barbara lezzi

Leggi sull’argomento: Rimborsopoli: il buco con il M5S intorno