Economia

Roma, da #stradenuove a strade chiuse?

strade chiuse stradenuove

Nei giorni scorsi su Facebook è circolato un documento che è girato tra i tecnici capitolini del Simu, il dipartimento lavori pubblici e i vigili urbani: Il dirigente Marco Domizzi chiedeva di procedere subito alla sistemazione di sei tra le principali arterie del quadrante Sud e Ovest: via di Ponte Galeria, via di Malagrotta, via di Boccea, via Battistini, via Portuense e via della Magliana.

Roma, da #stradenuove a strade chiuse?

«Viste le condizioni di alcuni tratti stradali ormai non più sanabili con interventi di manutenzione ordinaria», si leggeva nella lettera inviata martedì che portava la firma del dirigente: a quanto pare il Simu è tornato sui suoi passi e il dirigente è stato rimosso dall’unità operativa Manutenzione stradale. Con una seconda nota, poi, il Simu è tornato sui propri passi: le strade verranno riparate. Intanto però la questione interessa buona parte dell’Eur, la Colombo in direzione Ostia, la circonvallazione Salaria e le rampe della tangenziale in uscita e ingresso dalla Salaria. Mentre via di Acilia da giovedì è chiusa per un chilometro verso l’Ostiense al pari di alcuni tratti di via delle Vigne Nuove e via Mazzoni.

strade chiuse

Intanto ieri l’assessora ai Lavori Pubblici Margherita Gatta ai microfoni di ‘6 su Radio 1’ ha detto che ci saranno i risarcimenti dei danni: “Abbiamo lanciato il cosiddetto piano Marshall per sostenere con squadre e risorse aggiuntive anche i Municipi. Sottolineo che in ogni caso le squadre di pronto intervento e quelle dei Municipi sono già impegnate sul territorio per risolvere le criticità. Se ci sono gli estremi, come previsto da norma di legge e come è sempre accaduto, ci sarà risarcimento per chi subisce danni”.

I lavori al via!

Su Facebook l’assessora ha fornito invece un elenco degli interventi urgenti: “Partiranno dalla prossima settimana i lavori previsti dal programma #StradeNuove – prosegue – per ripristinare interi tratti delle carreggiate su via Tuscolana, via Appia Nuova, via Casal del Marmo, corso Francia, via Flaminia Nuova, via del Castro Pretorio, via Colli Portuensi, viale Ionio e via Ugo Ojetti, via Cassia Nuova e via di Valle Aurelia”.

margherita gatta

Il Comune attingerà al fondo di riserva del bilancio: ha trovato 4,5 milioni di euro. Tre saranno impiegati direttamente dal Simu con gare da chiudere in urgenza, spiegano da palazzo Senatorio, «in circa 15 giorni». Un altro milione e mezzo dovrà essere diviso tra 15 municipi per affidamenti sotto la soglia dei 40 mila euro. Ovvero senza gara. Ovvero il contrario di quello che ha sempre sostenuto l’amministrazione Raggi in questi anni. Ma adesso c’è l’emergenza. E l’emergenza c’è perché non si è intervenuti per tempo.

Leggi sull’argomento: Le buche a Roma: così le #stradenuove di Virginia Raggi paralizzano la Capitale