Politica

Elezioni suppletive: Roberto Gualtieri vince il collegio Roma 1 (e il M5S crolla)

Il PD vince con il 62% nel collegio che fu di Gentiloni con la candidatura del ministro dell’Economia. I grillini riducono a un quarto i voti del 2018. Il centrodestra fa flop. Adinolfi e Rizzo prendono percentuali da prefisso telefonico

roberto gualtieri

Vi ricordate? Qualche tempo fa nel collegio di Roma 1 c’erano espertoni di un certo calibro che sostenevano, mettendo la frase in bocca al ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, che quel collegio non fosse “sicurissimo”. Infatti ieri si sono svolte le elezioni suppletive nel collegio 1, dove aveva già vinto Gentiloni con il 41%, e ha vinto Gualtieri con il 62,2%.

Roberto Gualtieri vince il collegio Roma 1

Alle elezioni ha partecipato il 17,66% dell’elettorato, ovvero 32.880 persone su 186.234 chiamate alle urne. Gualtieri, ministro dell’Economia del governo Conte, è stato sostenuto dal centrosinistra unito e ha incassato il 62% dei consensi. Maurizio Leo, ex assessore di Alemanno sostenuto dal centrodestra, ha raccolto circa il 26% dei voti. Il M5S con Rossella Rendina candidata ha avuto il 4,3%, nelle elezioni del 2018 era arrivato al 16,79%. Poi ci sono gli altri candidati: Marco Rizzo del Partito comunista al 2,6%; Elisabetta Canitano di Potere al popolo al 2,4%; Mario Adinolfi del Popolo della famiglia all’1,3%; Luca Lo Muzio Lezza di Volt allo 0,9%.

roberto gualtieri 1

Leo ha preferito commentare il risultato del M5S: “Il dato incontestabile è che il M5s continua a incassare sconfitte su sconfitte. Il centrodestra ha mantenuto il suo consenso in un collegio storicamente appannaggio del centrosinistra”. “Un successo che premia la colazione di centrosinistra – commenta Gualtieri – Una vittoria che rafforza il Governo”. Esulta il Partito Democratico con il segretario Nicola Zingaretti in testa: “Bravo Roberto, un’altra vittoria, con grande scarto”. Già da giorni i partiti, complice l’allarme Coronavirus, erano preoccupati per la scarsa affluenza, superiore in ogni caso a quella registrata domenica scorsa a Napoli dove aveva appena un elettore su dieci. Sei i candidati che hanno sfidato Gualtieri per l’ex posto di Gentiloni: oltre a Leo e Rendina, Marco Rizzo, Mario Adinolfi, Luca Maria Lo Muzio Lezza ed Elisabetta Canitano. “Ero solo quando ho votato…”, ha twittato in mattinata Enrico Letta annunciando il sostegno a Gualtieri. Polemiche dal centrodestra per una intervista rilasciata dal ministro dell’Economia sul Coronavirus e pubblicata oggi: “La protervia di questo Governo abusivo è ormai oltre i limiti – ha tuonato la leader di FdI Giorgia Meloni – Nel giorno in cui si vota nel collegio Roma 1 della Capitale per eleggere un deputato, il ministro dell’Economia Gualtieri rilascia interviste come se non fosse tra i candidati e come se non esistesse il silenzio elettorale. Per loro è tutto così: le regole esistono solo per gli altri”.

Leggi anche: «Vi racconto l’emergenza Coronavirus all’ospedale di Codogno e nella sanità del Lodigiano»