La macchina del funky

Roberta Lombardi sempre più candidata governatrice nel Lazio

roberta lombardi rendiconto spese affitto roma

Da tempo si sa che Roberta Lombardi ha intenzione di candidarsi alla Regione Lazio come aspirante governatrice nella sfida che vedrà in campo l’anno prossimo anche Nicola Zingaretti e forse Sergio Pirozzi. In un’intervista rilasciata a Simone Canettieri del Messaggero la Lombardi parla dell’amministrazione romana e conferma le sue aspirazioni:

Ma i pm hanno bussato in Comune anche con il M5S.
«Guardi, se si riferisce al caso Marra e Romeo, il sindaco ha già chiarito tutto. Sono stati commessi degli errori, Virginia si è scusata, cos’altro avrebbe dovuto fare? Ora queste persone sono fuori e il M5S, nonostante tutto, ha dimostrato di avere gli anticorpi di fronte ai tentativi di infiltrazione. E’ solo un peccato che la mia voce non sia stata ascoltata subito, ma l’importante è che alla fine sia stata intrapresa la strada giusta».
Intanto, avete cambiato il vostro codice etico. Siete diventati garantisti?
«Governare comporta dei rischi, lo sappiamo. Ma qui il garantismo non c’entra. Ha detto bene, il nostro codice è etico. Di fronte a una indagine per corruzione, per mafia o altri gravi reati non si attende ovviamente il rinvio a giudizio, bensì si agisce subito. L’etica è qualcosa che la politica ha perso tanti anni fa».

roberta lombardi virginia raggi

Virginia Raggi si è data 7 come sindaca: concorda?
«Io credo che ogni valutazione sull’operato di un amministratore pubblico debbano darla sempre i cittadini».
Prima i boatos, poi il selfie con Grillo, a settembre scioglierà la sua riserva sulla candidatura alla presidenza Regione?
«Vedremo, ricevere l’appoggio di molti attivisti come sta accadendo in questi giorni mi dà forza, mi riempie il cuore e mi spinge a mettermi in gioco. Ora aspettiamo l’estate, poi a settembre tireremo le somme. In ogni caso ci saranno le primarie online e mi auguro un’alta partecipazione».
Ma da romana finora ha riscontrato il cambiamento promesso dal M5S un anno fa?
«L’amministrazione ha già raggiunto diversi obiettivi, ma si deve fare di più. Questo deve essere uno stimolo a crescere».