Opinioni

Roberta Della Casa e il complotto dei topi morti in una scuola di Roma

A Roma, come è noto, ogni volta che compare un topo è una questione politica. Non è un caso che l’assessore all’Ambiente della Capitale, Pinuccia Montanari, sia famosa soprattutto per aver dichiarato di non aver mai visto un topo in città. I ratti e i topi però sono animali che gradiscono molto la vita urbana. Al contrario degli umani non hanno alcun colore politico, ed infatti non è raro trovarne in città amministrate dal PD, dalla Lega, da Forza Italia o dal MoVimento 5 Stelle.
roberta della casa complotto topi morti - 1
Succede ad esempio che qualche giorno fa, in una scuola di Roma, siano stati trovati dei topi morti. La scuola è una di quelle che fanno parte del plesso scolastico Gandhi del quartiere Torraccia nel IV Municipio. Il fattaccio risale alla settimana scorsa quando nella scuola di largo Paolo Rossi gli addetti alle pulizie hanno rinvenuto i cadaveri di alcuni topi. Niente di grave per fortuna. A titolo precauzionale i piccoli studenti sono stati trasferiti nelle altre scuole del plesso per consentire le operazioni di derattizzazione. La faccenda però ha insospettito Roberta Della Casa, presidente grillina del Municipio IV, che su Facebook ha detto che la situazione non è affatto chiara. «Strano constatare quanto riferito – scrive la Presidente – cioè che i topi, o meglio cadaveri di roditori, siano stati trovati a scuola nella giornata di mercoledì ma soltanto venerdì il Municipio sia stato avvisato per poi intervenire sul posto immediatamente. Strano che da oggi, cioè lunedì, i bambini siano stati trasferiti in altre sedi quando per ben due giorni avrebbero continuato a vivere nei loro ambienti potenzialmente contaminati».
roberta della casa complotto topi morti - 2 roberta della casa complotto topi morti - 3
La Della Casa si augura quindi «che questo non sia stato l’ennesimo tentativo di strumentalizzare la scuola ed i bambini per scopi politici». Insomma o qualcuno ha inventato la storia dei topi morti oppure la questione non è stata affrontata con la dovuta urgenza. Stando ai commenti i topi sarebbero stati trovati nel vano dell’ascensore ed immediatamente rimossi. Il ritardo, ipotizza qualcuno, potrebbe dovuto essere al fatto che il ritrovamento è stato fatto mercoledì alle 18.00 e che quindi la comunicazione è stata al Dirigente scolastico data il giorno dopo, giovedì. Venerdì i genitori degli alunni sono stati avvisati ufficialmente della presenza dei roditori e del trasferimento – temporaneo – in altri istituti.
roberta della casa complotto topi morti - 9
Ma per la Presidente del Municipio il fatto che nessuno abbia agito per due giorni è la prova provata che qualcuno sta tramando alle spalle del Municipio. Le scuole primarie infatti sono di competenza del Comune e quindi del Municipio. Ecco quindi evidente il disegno criminoso di danneggiare l’immagine dell’amministrazione con la storia dei ratti.
roberta della casa complotto topi morti - 4
Sembra però assurdo che il Dirigente scolastico sia disposta a rischiare una denuncia per procurato allarme solo per fare un dispetto all’Amministrazione municipale.
roberta della casa complotto topi morti - 7
La Della Casa però sembra convinta di quanto afferma. A sostegno delle sue argomentazioni riporta il fatto che “non ci sono prove della presenza di topi”. Gli ispettori degli uffici municipali infatti non li hanno trovati ma i genitori hanno spiegato a Roma Today che i cadaveri dei roditori sono stati rimossi dagli addetti alle pulizie.
roberta della casa complotto topi morti - 5 roberta della casa complotto topi morti - 6
Non è chiaro se oltre ai topi, dei quali sembra confermata l’esistenza, ci sia una vera infestazione o meno (nel senso se i topi fossero solo “di passaggio”). Quello che per la Della Casa è chiaro che se la questione “non fosse strumentale non ci si rivolgere ai giornali o non si parlerebbe di mala amministrazione comunale”. Insomma il problema è che per colpa dei topi qualcuno ha criticato la Della Casa, ci deve essere senza dubbio un complotto.