Opinioni

La rivolta nei commenti del blog di Grillo per la televisione

neXt quotidiano|

undefined

Tutta colpa di un sottopancia. Quello mostrato durante la trasmissione Omnibus su La7 per presentare Walter Rizzetto, parlamentare del MoVimento 5 Stelle che interveniva alla trasmissione per parlare delle elezioni e del governo.
movimento 5 stelle televisione
 
Un sottopancia che ha scatenato la reazione del blog di Beppe Grillo, il quale ha dedicato un post alla vicenda per smentire il ritorno in televisione del MoVimento 5 Stelle: « Il M5S ha partecipato in passato a trasmissioni televisive nelle quali poteva esprimere la propria opinione su temi specifici e lo farà in futuro soprattutto a livello di emittenti locali dove si trattano aspetti vicini ai cittadini come quello dell’ambiente o a confronti elettorali come è avvenuto con Giulia Gibertoni su Sky. La partecipazione di Rizzetto al talk “Omnibus” intitolata “Il M5S ritorna in televisione” di oggi è quindi stata a titolo del tutto personale, Rizzetto non rappresenta la posizione del M5S, nè qualcuno gli ha dato questa responsabilità. Libero di dire la sua opinione e di partecipare ai talk, ma non a nome del M5S». Ma la storia non finisce qui. Perché tra blog e Facebook la voce degli scontenti per la decisione di non partecipare ai talk show televisivi da parte dei grillini si fa sentire, e tanto: «Ancora che perseverate ??? Ma chi è che coordina la comunicazione del M5S ??? Walter Rizzetto è un parlamentare del Movimento 5 Stelle eletto regolarmente nella Camera dei Deputati !!! E avete il coraggio di dire che non rappresenta la posizione del Movimento ??? C’è un’intera base che chiede a gran voce presenza nelle televisioni e riportate giusto l’apparizione della Gibertoni sul canale Sky (che mi risulta tra l’altro a pagamento…). La vostra base elettorale è stufa di queste decisioni autoritarie», scrive Dario sul blog alle 13 e 57. «Questa ce la potevamo risparmiare: Rizzetto mi rappresenta», aggiunge un altro. E poi: «Dato che la democrazia diretta è punto cardine del Movimento…vogliamo farla sta benedetta votazione online per le partecipazioni a trasmissioni televisive??». E anche su Facebook la situazione non è molto diversa:


Insomma, la democrazia diretta ha un bel problema. Intanti i grillini su Twitter manifestano solidarietà a Rizzetto: