Economia

Quota 100 con tagli: penalizzazione per ogni anno di anticipo

Cosa succederà quando finirà la sperimentazione di Quota 100?, Si profila una proposta per l’uscita anticipata dal lavoro con una penalizzazione prevista sulll’importo della pensione del 2,8-3% per ogni anno di anticipo

quota 100 coronavirus ssn - 1

Due incontri tra governo e sindacato per fare il punto sulle pensioni. Il primo è per l’8 settembre, quando verranno discusse le proroghe per Ape e Opzione Donna. Il secondo, il 16 settembre, affronterà il tema dello scalone che incombe quando nel 2022 finirà la sperimentazione di Quota 100. E, spiega il Sole, si profila una proposta per l’uscita anticipata dal lavoro con una penalizzazione prevista sulll’importo della pensione del 2,8-3% per ogni anno di anticipo:

E al tavolo potrebbe essere calata subito una proposta che sembra non dispiacere troppo al ministero del Lavoro: l’introduzione di un meccanismo flessibile per consentire le uscite a partire da 62, o 63, anni di età anagrafica e un’anzianità contributiva minima di 38 anni, o forse anche 36, prevedendo una penalizzazione, con l’aggancio pieno al sistema contributivo puro, sotto forma di riduzione del trattamento del 2,8-3% per ogni anno di anticipo rispetto alla soglia del pensionamento di vecchiaia (67 anni). Meccanismo che potrebbe diventare anche uno degli strumenti da utilizzare insieme agli ammortizzatori per gestire le crisi aziendali dei prossimi mesi, soprattutto dopo che sarà stato spento l’attuale semaforo rosso ai licenziamenti. Una soluzione improntata al ritorno alla flessibilità in uscita non dovrebbe essere sgradita ai sindacati, che in prima battuta difenderanno comunque il loro progetto di quota 41, ovvero garantire a tutti i lavoratori, a partire dai cosiddetti “precoci”, il diritto al pensionamento con 41 anni di contribuzione a prescindere dall’età anagrafica.

pensione 64 anni contributivo
Le domande per Quota 100 (Il Messaggero, 26 gennaio 2020)

Tutto dipenderà però dal costo della proposta. Che in parte però potrebbe essere finanziata con i 3-4 miliardi non spesi proprio dalle domande per Quota 100 finora inferiori alle attese.

Leggi anche: Ma Salvini che strilla sullo studio segreto è lo stesso che a febbraio chiedeva di riaprire tutto?