Politica

La querela di Marika Cassimatis a Grillo e Di Battista

@alessandrodamato|

marika cassimatis

Marika Cassimatis ha querelato Beppe Grillo e Alessandro Di Battista. L’ex candidata sindaca di Genova, a cui il capo del MoVimento 5 Stelle ha tolto il simbolo dopo la vittoria alle comunarie contro il favoritissimo Luca Pirondini, ha deciso di denunciare per diffamazione Grillo e Di Battista per le dichiarazioni rese in questi giorni a proposito del caso. La querela, scrive Primocanale, è stata depositata in procura a Genova.

La querela di Marika Cassimatis a Grillo e Di Battista

La frase diffamatoria attribuita a Grillo è quella contenuta nel post che annunciava la decisione sulla Cassimatis: «mi è stato segnalato, con tanto di documentazione, che molti, non tutti, dei 28 componenti di questa lista, incluso la candidata sindaco, hanno tenuto comportamenti contrari ai principi del MoVimento 5 Stelle prima, durante e dopo le selezioni online del 14 marzo 2017. In particolare hanno ripetutamente e continuativamente danneggiato l’immagine del MoVimento 5 Stelle, dileggiando, attaccando e denigrando i portavoce e altri iscritti, condividendo pubblicamente i contenuti e la linea dei fuoriusciti dal MoVimento 5 Stelle».
marika cassimatis beppe grillo
La frase “incriminata” di Di Battista è invece stata riportata
In ogni caso non sarebbe questo l’unica mossa che la Cassimatis ha intenzione di intraprendere per tutelare la sua figura e la sua posizione.

Leggi sull’argomento: Come Marika Cassimatis vuole incastrare Beppe Grillo