Opinioni

Primarie a Roma, il mistero svelato delle schede bianche

A seguito del riconteggio delle schede bianche il comitato delle primarie del centrosinistra a Roma comunica che sono risultate 567 e non 2866 come detto in precedenza. I voti validi sono dunque 43.607, le nulle 326, le contestate 1. I voti totali 44.501. Secondo una nota del comitato per le primarie l’errore sarebbe stato generato dall’avere aggiunto erroneamente alle schede bianche per la scelta del candidato sindaco quelle per la scelta del candidato in quattro municipi. Dunque, sostiene la nota del comitato per le primarie, alle schede non votate relativamente alla scelta del candidato sindaco sono state sommate un totale di 1.040 schede bianche relativamente ai municipi II, VI, VII, XIII.

primarie pd roma schede bianche
I votanti e le schede bianche alle primarie del PD a Roma nella prima comunicazione del partito, corretta oggi 9 marzo 2016

Inoltre il Comitato, sottolinea, sarebbe stato indotto in errore dal fatto “che i dati dei seggi sono pervenuti al Comitato in prima battuta via telefono: rispetto alle comunicazioni pervenute spesso ci si è limitati a rilevare i risultati dei candidati e non quelli delle schede non votate e in relazione ai dati mancanti si è proceduto quindi ad una proiezione”. Questo errore aggiuntivo avrebbe fatto lievitare “le schede bianche rispetto al dato reale di ulteriori 1279”. “Si è proceduto quindi, nella giornata odierna, ad estrapolare dal copioso materiale pervenuto i verbali non consegnati separatamente ma giacenti nei contenitori e dal computo effettivo risulta che il totale delle schede bianche è pari a: 567, e quello delle schede nulle è pari a 326”, conclude la nota.

Leggi sull’argomento: «Per alzare l’affluenza abbiamo gonfiato le schede bianche»