Politica

PD, la strategia di Gentiloni per isolare Renzi

L’operazione che dovrebbe portare l’ex premier a diventare sia presidente del partito che candidato premier. Con il placet di tutti i big

pd primarie gentiloni

Un piano per estromettere o marginalizzare Renzi dal Partito Democratico con la regia di Paolo Gentiloni. Ne parla oggi Wanda Marra sul Fatto Quotidiano,  sostenendo che l’operazione che dovrebbe portare l’ex premier a diventare sia presidente del partito  che candidato premier è in fase avanzata, con il placet di tutti i big. E tutto parte dalle dichiarazioni di Minniti sul fatto che Zingaretti deve superare la soglia del 51%:

La soglia, questa, necessaria a evitare rivolgimenti in Assemblea. E qui, torna Gentiloni: era il 15 ottobre, quando interveniva all’iniziativa romana di lancio della candidatura di Zingaretti, regalando a Minniti (che stava ancora riflettendo) un ringraziamento per il lavoro fatto nel suo governo. Un modo per riconoscere entrambi, per spingere ai margini Renzi-Boschi-Lotti. La corsa dell’ex ministro dell’Interno si è arenata quando gli è stato chiaro che non solo veniva percepito come l’uomo di Renzi, ma anche che l’ex premier non aveva intenzione di sostenerlo davvero, ma di commissariarlo: Lotti doveva essere il responsabile liste.

È sempre Gentiloni che ha mediato il rapporto tra Carlo Calenda e Zingaretti, quello che hacercato dimettere insieme fronte repubblicano e candidatura del Governatore. E in tanti hanno firmato, alla ricerca di una vita dopo Renzi: da Dario Nardella a Matteo Ricci, i sindaci che avevano promosso la corsa di Minniti

minniti renzi pd

La strategia si fonda anche sull’effettiva debolezza delle alternative:

La mozione Martina appare troppo permeabile e composita e si sta prematuramente sfaldando, tra chi è pronto a seguire l’ex segretarioechi siriposiziona. I risultati di alcuni la dicono lunga: nel circolo di Simona Malpezzi, portavoce della mozione Martina, Pioltello, vince Zingaretti, come in quello di Matteo Mauri, uomo forte in Lombardia.

Leggi sull’argomento: Primarie PD, Zingaretti al 51% nei circoli